Piaggio cresce ancora in Italia

Piaggio Beverly 300, bestseller in Agosto tra gli scooter
Il Gruppo Piaggio ha aumentato su base annuale le proprie quote di mercato in Italia: il dato emerge dal rapporto di Confindustria ANCMA, secondo il quale il costruttore di Pontedera è in forte crescita nel settore degli scooter mentre fa un po’ più fatica per quanto riguarda le motociclette vere e proprie, dove subisce una forte concorrenza soprattutto da parte di Honda e BMW.

Passando ad esaminare i numeri, Piaggio ha aumentato la sua quota di mercato complessiva di circa il 2% in un anno (passando dal 32,8 di agosto 2009 al 34,5% di agosto 2010); in particolare per quanto riguarda gli scooter la crescita è stata del 2,3%; tra gli scooter da 50 cc particolarmente bene hanno fatto Piaggio Liberty, Scarabeo 50 e Vespa LX, mentre per le cilindrate superiori da segnalare l’exploit del nuovo Piaggio Beverly 300, best seller assoluto nell’agosto di quest’anno. 
 
Nelle motociclette il costruttore italiano detiene una quota di mercato pari al 8,8% maggiore di circa 1,4% rispetto a quanto fatto segnare lo scorso anno grazie alle buone performance di Aprilia, Moto Guzzi e Derbi
 
I dati sono discreti anche se inseriti in un contesto tutt’altro che favorevole dal punto di vista delle vendite sul mercato interno, ancora in calo e senza nessun segno che faccia anche solo presagire una minima inversione del trend che probabilmente solo degli incentivi statali potrebbero garantire con una certa tranquillità. 
 
L’auspicio è quello che gli investimenti programmati in Oriente possano davvero essere il volano per un rafforzamento del gruppo che non comprometta però gli attuali livelli occupazionali italiani.