Kawasaki W 800 per sfidare la Bonneville

Kawasaki W 800: prima immagine della nuova custom giapponese
Kawasaki sarebbe in procinto di presentare la nuova W 800, evoluzione della W 650, di cui adotta un telaio piuttosto simile ma da cui si differenzia per il freno posteriore ora a disco e non più a tamburo e di un motore in grado di erogare una potenza massima di 60 CV. Con questa nuova moto più potente, la casa di Akashi strizza decisamente l’occhio al mercato europeo, dopo che in Giappone la W 650 ha ottenuto un grande successo soprattutto tra i preparatori.

Inoltre Kawasaki sembra volere almeno provare ad insidiare la Triumph Bonneville, vero e proprio mito sempre attuale e leader nel segmento custom/cruiser. La partita tra i due modelli sembra si giocherà soprattutto sul prezzo, che per ora la casa giapponese non ha reso noto; normalmente la politica del costruttore è quella di tenere sempre alto il rapporto qualità/ prezzo per cui mi aspetto che la nuova W 800 sia più economica della rivale inglese, che può però contare su un fascino indiscutibilmente maggiore. 
 
In attesa che arrivino sul mercato la Honda CB 750 Four e la CB1100, questa novità della casa nipponica di Akashi si annuncia tra le migliori del settore; personalmente mi piacerebbe se ci fosse anche una versione scrambler oppure che Kawasaki preparasse una nuova Z ispirata a quelle mitiche degli anni ’80 o magari anche una nuova Zephyr 750
 
Intanto però meglio non correre troppo con la fantasia e aspettare ulteriori dettagli sulla W 800 (prezzi ed eventuali versioni in primis) e sulle altre novità Kawasaki per il prossimo anno, sperando che il ritorno alla dura realtà del mercato attuale non sia davvero troppo brusco.