Pilota di MotoGP in cerca di un team: “Alle brutte, c’è il bar dietro il circuito”

Il mercato piloti in MotoGP è sempre molto attivo, ma a quanto pare a un noto pilota non stanno arrivando le offerte sperate.

Correre nella classe regina del MotoMondiale è il grande sogno di tutti i piloti e in questi anni si sta cercando in tutti i modi di alzare sempre di più il livello. Non si è più nell’epoca d’oro dei campionissimi come Rossi, Lorenzo, Stoner, Pedrosa e un Marquez tirato a lucido e con una grande Honda, ma non mancano di certo i grandi talenti.

MotoGP, ecco l'unica offerta
MotoGP (Ansa – NextMoto)

Indubbiamente ha fatto molto discutere il fatto che la Honda lasciasse andare Marc Marquez, con lo spagnolo che ha capito che al momento il colosso nipponico non gli può dare l’opportunità di lottare per il titolo mondiale. Ecco allora come mai per lui è giunto il passaggio in Gresini, con l’approdo nel mondo Ducati che ha fatto molto discutere.

La classe dell’iberico è sotto gli occhi di tutti e non è mai facile poter combattere ad armi pari con un fenomeno del genere. Questo fa sì che ogni volta che una scuderia trovi lo spiraglio per metterlo sotto contratto, ecco che si fa di tutto e di più per portarla nel proprio team, anche se questo vuol dire stravolgere le gerarchie.

La Gresini dunque passa dal 2022 con la coppia italiana Bastianini e Di Giannantonio a quella spagnola dei fratelli Marquez. Se il “Bestia” però avrà modo di correre in Ducati anche nel 2024, sperando che possa essere una stagione più fortunata, a quanto pare le cose non stanno andando per nulla bene a Di Giannantonio.

Di Giannantonio senza squadra:” Il mio manager ha preparato dei piani”

Da quando è stato annunciato il passaggio di Marquez in Gresini, è diventato evidente come Di Giannantonio abbia cambiato marcia e lo si è visto in occasione del GP d’Australia. La prova in terra oceanica ha mostrato al mondo intero come il romano sia un pilota indubbiamente di altissimo livello tecnico e il podio al termine di una gara eccezionale alle spalle della Pramac di Zarco e della Ducati di Bagnaia, dimostrano come il talento sia di quelli cristallini.

Fabio Di Giannantonio, ecco il suo futuro
Fabio Di Giannantonio (Ansa – NextMoto)

Peccato che al momento nessuno sembra essere disposto a dargli una moto per il 2024, il che sembra davvero incredibile e assurdo. Durante la conferenza stampa dei piloti del giovedì in quel di Phillip Island non ha di certo dimenticato di lanciare qualche frecciatina nei confronti di chi non ha intenzione di credere in lui.

“Per il momento gli unici che mi hanno fatto un’offerta sono quelli del bar dietro al circuito. Tralasciando gli scherzi è chiaro come il mio staff stia lavorando duramente per la sistemazione del prossimo anno. Il mio manager ha preparato ben quattro piani per il 2024, ma io mi sento a tutti gli effetti un pilota da MotoGP“. Di Giannantonio dunque è pronto per il 2024 e vedendo il suo grande finale di stagione è plausibile pensare che sarà tenuto in grande considerazione da varie scuderie. La Honda ha bisogno di un pilota e chissà che non possa essere lui il futuro dopo l’addio di Marquez.

Impostazioni privacy