Se vai in moto, devi saperlo: occhio alla spia sul cruscotto, cambierà tutto

Per chi è appassionato di moto ed è solito utilizzare questo mezzo di trasporto c’è un cambiamento in arrivo che bisogna conoscere. Occhio alla spia sul cruscotto.

Se si è soliti andare in moto e percorrere strade urbane ed extra-urbane con questo tipo di mezzo di trasporto, è necessario conoscere una novità importante. A prescindere se l’andare in moto sia dovuto a motivi di lavoro, di necessità o anche semplicemente di piacere. Arriverà con il primo di gennaio del prossimo anno e comporterà cambiamenti importanti.

Spia sul cruscotto: cambia tutto
Spia sul cruscotto: cambia tutto. Le novità (Nextmoto.it)

A partire dall’inizio del 2024 si farà un grande passo in avanti nel mondo delle due ruote. Proprio perché cambierà un fattore nello standard omologativo. Si passerà all’Euro 5+, dall’Euro 5, e cambierà di fatto la sensoristica di bordo di una moto. Ma non solo, perché questa aggiunta riguarderà anche gli scooter.

Lo standard Euro 5+ partirà dal 1 gennaio del 2024, quindi non manca moltissimo. È perciò cosa buona e giusta rendersi conto che qualcosa, nella guida delle diverse moto, cambierà. E gli appassionati dovranno adeguarsi per evitare di avere poi eventuali problemi in futuro. Per se stessi ma anche per chi di giorno in giorno percorre le diverse strade a disposizione. Si punta ovviamente a una maggiore sicurezza.

Moto, se sei un appassionato e ne hai una devi sapere cosa cambierà: ecco la novità sulla spia in particolare

Innanzitutto bisogna sottolineare che verranno effettuati test per capire quanto effettivamente dureranno le emissioni da parte del motore. Ma, e questo è un passaggio fondamentale, ci sarà anche la possibilità di avere una migliore diagnostica di bordo. In che modo? Grazie all’OBD 2, integrata solo in fase parziale sulle attuali omologazioni moto Euro 5. Sui sensori del catalizzatore verrà montato un sistema che permetterà di controllare la presenza di eventuali anomalie nei gas di scarico. In caso di anomalia si accenderà, appunto sul cruscotto, una spia luminosa.

Spia sul cruscotto: cambia tutto
Cambia lo standard: con l’Euro 5+ arriva la spia che ti avverte in un caso. Bisognerà poi andare in officina: la novità (Nextmoto.it)

Questo sistema sarà prevalentemente usato sulle moto, quindi occhio motociclisti!, ma anche sugli scooter. In caso di accensione, il guidatore dovrà immediatamente recarsi presso un centro di assistenza. Presso un’officina insomma, proprio per permettere agli addetti ai lavori di svolgere test e verifiche sui gas di scarico. E se necessario intervenire. Con l’Euro 5+ di fatto cambierà uno standard e si procederà verso una maggiore sicurezza su strada.

Impostazioni privacy