Moto elettriche e il parcheggio, ecco come funziona: grandi sorprese

Le moto elettriche stanno diventando ormai sempre più noto nel mondo, ma non tutti conoscono il modo corretto per parcheggiarle.

Il cambiamento legato alla transizione ecologica è un processo fondamentale per poter fare in modo che l’uomo possa impattare nel minor modo possibile l’ambiente. La rivoluzione non sarà di certo facile e anche i mezzi di trasporto hanno bisogno di essere modificati in modo sostanziale.

Come parcheggiare moto elettriche
Moto elettriche e parcheggio (NextMoto)

Le moto sono probabilmente quelle che stanno trovando i maggiori ostacoli nella vendita massiccia e su scala mondiale. I motivi sono tra i più svariati, partendo però dal fatto che sono molti gli appassionati che quando guidano hanno voglia di ascoltare il rombo del motore.

Con la moto elettrica si tratta di un cambiamento davvero radicale, ma di sicuro è solo una questione di tempo e fra poco tutti quanti decideranno di dare fiducia a questi nuovi mezzi. In Italia inoltre si vede come c’è grande amore per queste moto, basti vedere il numero incredibile di piloti del Belpaese in MotoE.

Il successo di Mattia Casadei inoltre è stato un tocco di classe finale davvero eccezionale. Le moto elettriche, come del resto anche le auto, beneficiano di una serie di agevolazioni in questo momento. Per esempio non devono per forza rimanere al di fuori delle ZTL e inoltre vi è anche un grande aiuto per i parcheggi.

Al giorno d’oggi nelle città diventa sempre più difficile trovare un luogo dove mettere la propria moto. Ecco come mai con quelle elettriche si avrà modo non solo di risparmiare molto tempo, ma anche parecchi soldi.

Moto elettriche e strisce blu: il parcheggio è libero

Ecco dunque come le moto elettriche possono beneficiare di una serie di agevolazioni che le rendono così molto apprezzate da chi le ha dato fiducia. Uno dei fattori che non devono di certo essere dimenticati è il fatto che si ha modo di poter parcheggiare in modo gratuito sulle strisce blu.

Parcheggio strisce blu con moto elettriche
Parcheggio strisce blu (Ansa – NextMoto)

Nonostante sia Legge il fatto che ogni Comune debba garantire un numero indicativamente pari tra parcheggi a pagamento e quelli liberi, è chiaro come nelle zone centrali sia quasi impossibile evitare di dover pagare. Ecco allora come mai con le moto elettriche si possono risparmiare non pochi soldi, dato che la si potrà lasciare comodamente ne parcheggio che più aggrada.

Questa però è l’indicazione comune che viene data ai vari Sindaci. Qualcuno però non sembra essere del tutto convinto che questa sia la soluzione migliore e allora alcune città hanno deciso di instaurare le “strisce verdi”.

Nel caso in cui ci dovessero essere questi parcheggi, allora le auto e le moto elettriche potranno parcheggiare gratuitamente solo in questo spazio. Con la presenza delle strisce verdi, allora il pagamento delle strisce blu diventerebbe obbligatorio come per tutte le altre auto.

Nella maggior parte delle grandi città è comunque richiesto un particolare tagliandino che affermi la possibilità di entrare gratuitamente nelle ZTL e di parcheggiare liberamente. Questo incentivo è comunque l’ennesimo grande aiuto che viene dato alle aziende che producono moto elettriche.

Impostazioni privacy