Moto elettriche, la novità arriva dall’Australia: tutti ne vogliono una

Una serie di motociclette con motore elettrico arriva dal paese dove nessuno si aspettava un simile balzo avanti tecnologico. Moto, motorini, c’e n’è per tutti i gusti. 

Il futuro del motociclismo mondiale è legato a doppio filo all’evoluzione della tecnologia elettrica: sono davvero molte le case produttrici che stanno cominciando a sperimentare sempre maggiormente questo tipo di propulsione sui loro modelli, da quelli sportivi a quelli per l’uso quotidiano. Sul mercato però stanno arrivando anche dei nuovi competitor.

Motociclette australiane elettriche
Arrivano dall’Australia! – Nextmoto.it

L’ultima interessante novità a riguardo arriva dall’Australia, un paese non certo famoso per il suo mercato automobilistico ma che in questo caso, ha attirato tantissima attenzione da parte degli osservatori occidentali. La casa produttrice di cui parliamo è la Vmoto, brand originario di Perth ma attivo anche in Cina dove si appoggia ai costruttori locali ha recentemente presentato i suoi progetti per l’anno che arriverà in merito alla mobilità sostenibile.

Il marchio ha recentemente iniziato a produrre modelli nel suo impianto di Nanchino con un estensione di ben 30mila metri quadri, cosa che consente al brand di fare un passo in più e di conquistare anche nuovi mercati. Sbirciamo nel listino della casa per scoprire quali prodotti potrebbero arrivare nel nostro paese entro il prossimo anno e i costi medi.

Dai motorini alle motociclette

A differenza di altri costruttori orientali che non hanno praticamente strutture in Italia, la Vmoto è presente ormai dal 2021 anche nel nostro paese ed è comparsa al’EICMA di quell’anno, cosa che rende praticamente sicuro l’arrivo nel bel paese di uno o più modelli del nuovo listino: vediamo cosa ci aspetta, a partire dagli scooter della casa.

Motociclette Vmoto Perth
Una Street Hunter del marchio “posa” per una foto (Vmoto Press Media) – Nextmoto.it

Il primo modello degno di nota della casa è lo scooter Vmoto CUX, un modello adatto alla città e fornito a seconda dell’allestimento – il marchio ne offre ben tre – vanta un’autonomia fino a 65 chilometri con un tempo di ricarica di poche ore per arrivare al cento per cento. Interessanti anche le motociclette Wanderer e Street Hunter, rispettivamente una touring dotata di motore Super Soco con una velocità di ricarica interessante ed una naked sportiva che costituisce il primo passo del marchio in questo campo.

L’esemplare che ha catturato maggiormente la nostra attenzione però è sicuramente la TC Max, una Cafè Racer che per chi non fosse pratico con i termini legati al mondo delle motociclette riprende il design delle sportive degli anni sessanta. Per tutti questi modelli, l’arrivo sul mercato è previsto nel corso del 2024 e naturalmente, vi terremo aggiornati con articoli ad hoc per ogni modello in questione.

Impostazioni privacy