Vespa, arriva l’annuncio che sovverte la regola: in Italia si festeggia

Il brand Vespa è pronta per farsi valere anche in Cina, dove debuttano due super modelli. Ecco tutti i dettagli.

L’Italia è pullula di punti di riferimento per quanto concerne lo stile ed il design di alto livello, e non ci sono dubbi sul fatto che la Vespa sia uno dei progetti più azzeccati di sempre. La sua nascita avvenne nel 1946, per mano dell’ingegnere aeronautico Corradino D’Ascanio, che viene considerato il padre di questo scooter, dal momento che fu lui a brevettarlo il 23 di aprile di 78 anni fa.

Vespa debutto Cina
Vespa nuova sfida (Vespa) – Nextmoto.it

In pochi, tuttavia, avrebbero potuto prevedere l’enorme successo di questo progetto, che di anno in anno è diventato un simbolo del Made in Italy nel mondo. Ebbene, nonostante la sua longevità, la Vespa continua ad attirare milioni di clienti, portando il gruppo Piaggio a far debuttare due super modelli in un nuovo mercato, uno di quelli che maggiormente sta richiamando le attenzioni dei costruttori. Andiamo a vedere di quale si tratta e cosa può accadere ora.

Vespa, in Cina arrivano due modelli

Con uno speciale evento che si è tenuto in quel di Shanghai, allo Shangsheng-Xinsuo, il Columbia Circle, il brand Vespa ha annunciato l’esordio nel paese del Dragone dei modelli Primavera 150 e Sprint 150, pronti a conquistare la clientela locale. Non sono mancati i volti noti che hanno preso parte a questo evento, tra i quali la Console Generale d’Italia a Shanghai, vale a dire Tiziana D’Angelo. Oltre alle nuove specifiche degli scooter più amati al mondo, è stata svelata anche una nuova collezione di abbigliamento.

Vesoa Sprint 150 arriva in Cina
Vesoa Sprint 150 in mostra (Vespa) – Nextmoto.it

Essa è stata definita Vespa DEC, e va ad ispirarsi alle forme ed allo stile del museo e della fabbrica di casa Piaggio, tanto per aumentare ancor di più il prestigio di questo marchio. Secondo quanto comunicato, le nuove Vespa introducono dei nuovi materiali, ma anche una cura artigianale di ogni singolo dettaglio, con la qualità delle finiture che ha fatto un ulteriore step in avanti.

Tra le novità principali, vanno segnalate le nuove sovrastrutture sul manubrio, ma anche la sella è stata migliorata con nuove coperture. Ci fa piacere sottolineare il passo in avanti sotto il profilo tecnologico, con l’impianto di fanaleria che è Full LED, così come il quadro strumenti, che è stato del tutto rinnovato. Di certo, modelli di questo tipo non potranno che far saltare il banco in Cina, dove c’è sempre molta attenzione per le innovazioni tecnologiche.

Impostazioni privacy