Superbike: Haga e Spies pronti al rush finale

Nel circuito di Portimao avrà luogo l’ultimo appuntamento del campionato superbike 2009. La gara portoghese avrà un valore davvero particolare, visto che sarà teatro del capitolo conclusivo dell’appasionante duello tra Noriyuki Haga e Ben Spies.

La sfida tra i due, tra colpi di scena e imprevisti di vario genere, si è infatti trascinata fino all’ultimo appuntamento della stagione. Il giapponese dispone di soli 10 punti di vantaggio sul texano della Yamaha sbk, che costituiscono però un margine su cui poter fare affidamento in caso di serrato testa a testa.
 
Dal canto suo Nitro Nori è determinato a non ricorrere ai pochi punti di margine, cercando dunque di incrementare il vantaggio con una doppia vittoria. Il giapponese vuole vincere a tutti i costi un titolo che rincorre assiduamente da ben cinque anni. Dal 2004 Nori ha raccolto svariato podi, ultimo dei quali nel 2008 (anno del trionfo di Troy Bayliss).
 
Pertanto quest’anno desidera fortemente la vittoria. Il trentaquattrenne ha infatti apertamente dichiarato di voler regalare un importante successo sia alla Ducati che al Giappone. Successo che andrebbe a fare il paio col titolo costruttori vinto dal Ducati Xerox team nella settimane passate.
 
Per fare ciò dovrà compiere un’ulteriore impresa, mettendo definitivamente alla corde il combattivo Ben Spies. Il temibile rookie si è infatti dimostrato “duro a morire” dimostrando fino allo scorso gp di non aver per nulla rinunciato al titolo mondiale sbk.
 
Oltretutto Ben vorrebbe vincere per congedarsi al meglio dal circuito wsbk, che si è rivelato per lui un vero trampolino di lancio. In fondo, se Spies correrà nel 2010 in motogp, è anche merito del campionato delle derivate.