Royal Enfield, splendide notizie per gli appassionati: arriva in Europa una icona

La multinazionale indiana non arresta la sua crescita e propone un nuovo modello che è un elogio all’old school. Intatta l’eredità inglese delle vecchie Royal Enfield.

Il marchio Royal Enfield ha origini britanniche ma da anni ha sede a Chennai, in India. Il nuovo corso si ispira ai modelli storici del brand costruiti dalla Enfield Cycle Company di Redditch, Worcestershire, in Inghilterra. La storia ha origini molto antiche e tra i suoi modelli di punta c’è la Bullet, considerata la moto più longeva dell’industria delle due ruote.

Royal Enfield, splendide notizie per gli appassionati
Novità Royal Enfield (Media Press) Nextmoto.it

L’azienda continua a realizzare motociclette dal design iconico tra cui la Bullet, la Classic 350, la Thunderbird, la Meteor 350, la Classic 500, la Interceptor 650, la Continental, l’Hunter 350 e molte altre. Negli ultimi anni si sono lanciati con successo anche nel settore delle crossover con modelli come l’Himalayan. Si tratta di motociclette equipaggiate con motori monocilindrici e bicilindrici molto affidabili. Le performance massime non sono il tratto distintivo del brand che fa più del fascino il suo punto di forza.

Guidata dal leggendario pilota Johnny Brittain, la Royal Enfield vinse la sua prima “Scotland Six Days of Trials”. Il segreto? La sospensione del forcellone. Nel 1952 la Royal Enfield Bullet fu selezionata come la moto più adatta per pattugliare il confine del Paese. Nel 1954, il governo indiano ne ordinò 800 unità per tale obiettivo. Sono trascorsi 70 anni a la Bullet della medesima cilindrata 350cc è ancora tra noi. Nel 2024, la Bullet 350 è arrivata in Europa con un motore aggiornato, ma conservando il DNA di sempre.

Le caratteristiche della Royal Enfield Bullet 350

Il cuore della Bullet è sempre il motore 349 cc che garantisce potenza e grandi dosi di coppia, anche ai bassi regimi, permettendo gite fuori porta divertenti. Con un nuovo telaio, riprogettato per affrontare tutti i tipi di sfide, il sistema antibloccaggio con freno a disco anteriore da 300 mm e posteriore da 270 mm permette di mantenere un controllo di strada ideale. Non teme anche le superfici sconnesse, godendo di un ottimo impianto frenante.

I punti di forza della nuova Royal Enfield
Le caratteristiche della Royal Enfield Bullet 350 (Media Press) Nextmoto.it

Il sedile monoposto è stato riprogettato per offrire più spazio e un migliore supporto per le gambe. Il nuovo quadro strumenti digitale-analogico vanta un mix ideale. Sul piano estetico è un capolavoro senza tempo. Lo stile si paga e la Bullet 350 è disponibile in Europa a partire da 5.200 euro circa presso i concessionari dell’azienda indiana. Previsti anche tour organizzati spettacolari. Maggiori informazioni sul sito ufficiale della Royal Enfield.

Impostazioni privacy