Piaggio: Vespa PX pronta al gran ritorno

Vespa PX nella versione 125 White
Il gruppo Piaggio sembra ritornare sui propri passi e volere riprendere la produzione della Vespa PX: il progetto sarebbe già in fase di partenza presso lo stabilimento indiano del gruppo italiano anche se al momento non si conoscono le specifiche del motore che monterà la nuova PX, che potrebbe essere, secondo voci non confermate, un propulsore a due tempi con quattro marce in linea con la tradizione del modello.

Sembra che la decisione del gruppo di Pontedera sia maturata dopo che la LML Star, in pratica la “sosia” indiana della Vespa PX (prodotta da LML, un’azienda indiana ex socia di Piaggio da cui ha acquistato l’impianto che produceva la scocca in acciaio della PX) ha fatto segnare un esponenziale aumento delle vendite tanto nel mercato indiano che in quello europeo. A quel punto i manager del gruppo non hanno potuto ignorare la cosa e sono corsi rapidamente ai ripari, tanto che la nuova versione della Vespa PX potrebbe essere presentata già al salone di Colonia previsto per ottobre. 
 
In ogni caso, dopo il piano di investimenti presentato da Piaggio nei mesi scorsi, appare chiaro che ormai il destino della Vespa è strettamente legato al mercato indiano, dove la mitica due ruote italiana ha trovato e troverà le migliori occasioni ed anche, com si è visto, le più grosse insidie al proprio successo
 
Questo caso è emblematico di quello che può succedere a prendere decisioni poco lungimiranti nel settore motociclistico : non solo si danneggia la propria azienda, ma si finisce anche per rafforzare la concorrenza, sempre pronta ad approfittare del minimo errore in un mercato ormai fortemente globalizzato.