8 ore di Suzuka: Rea centra il podio

Jonathan Rea
Durante il weekend appena trascorso gli appassionati di competizioni motociclistiche hanno dovuto fare a meno del campionato superbike, che ha osservato una settimana di riposo. In compenso però gli irriducibili hanno potuto comqunque gustarsi le imprese di uno dei maggiori esponenti del suddetto carrozzone. Jonathan Rea infatti ha preso parte alla 8 Ore di Suzuka,chiudendo in terza posizione in sella alla FCC TSR Honda con il compagno di squadra Kosuke Akiyoshi. La valenza di questo piazzamento è decisamente significativa, tenuto conto delle modalità con cui è maturata.

I due stop and go inflitti ad Akiyoshi e la caduta di Rea non hanno infatti arrestato l’incredibile ritmo dei due, che a suon di giri veloci sono riusciti a risalire egregiamente la china, riuscendo perfino a centrare il fastest lap dell’evento (2’08″705).
 
Il prestigioso risultato ha ovviamente galvanizzato Rea, che ha commentato con grande entusiasmo la sua prestazione. “Prima di tutto ringrazio il mio team e i miei tifosi giapponesi. – ha dichiarato il pilota britannico del team Honda Ten Kate – E’ stata una giornata dura a causa di alcuni imprevisti ed errori di cui non sono troppo felice. Eppure, lavorando bene con Akiyoshi che non smetteva mai di ripetermi “non mollare, vai avanti” siamo stati in grado di centrare la terza piazza. Spero di avere un’altra chance di partecipare di nuovo alla 8 Ore di Suzuka”.
 
Per la cronaca, l’attesissimo evento giapponese ha sorriso ai team motorizzati dalla Honda. Ryuichi Kyionari e Takumi Takahashi (Musashi RT HARC-PRO Honda) si sono infatti aggiudicati l’happening, mentre il duo composto da Shinishi Itoh e Makoto Tamada (Keihin Kohara Honda) si è attestato in seconda posizione.