Pedro Acosta gela Marquez: ecco chi era il suo idolo da bambino in MotoGP

Il rookie della top class, Pedro Acosta, si è sbilanciato sul suo pilota preferito. La sua posizione su Marc Marquez ha fatto arrabbiare un altro campione spagnolo.

In Spagna c’è un campanilismo che a tratti risulta essere esagerato. Pedro Acosta, nuovo volto del motociclismo iberico in top class, ha ammesso che il suo punto di riferimento non è stato Marc Marquez, scatenando polemiche. L’otto volte iridato del team Gresini Racing è un temibile avversario in pista e dal prossimo anno si vestirà del Rosso ufficiale Ducati, ma le ragioni di una diversa scelta di eroe potrebbero essere riscontrate in altri aspetti.

Pedro Acosta gela Marquez: ecco chi era il suo idolo da bambino in MotoGP
Acosta, ecco chi era il suo idolo da bambino in MotoGP (Ansa) Nextmoto.it

Pedro Acosta è salito agli onori della cronaca per la sua rapida scalata alla MotoGP. Ha vinto in Moto3 al debutto nel 2021, dopo un anno di apprendistato si è ripetuto nel 2023 in Moto2 e si è guadagnato la sella della GasGas nel 2024. Dal prossimo anno diventerà l’alfiere di punta della KTM, affiancando il navigato Brad Binder. Al suo posto nel team satellite correrà Enea Bastianini, attuale teammate di Pecco Bagnaia.

Acosta è diventato il pilota più giovane a marcare due podi consecutivi nella classe regina, offuscando anche un talento come Marc Marquez che al debutto in top class vinse il Mondiale in Honda. In una intervista rilasciata a DAZN Pedro ha definito il centauro di Tavullia il vero papà della MotoGP. “Idolo? Valentino Rossi. Ho stretto un rapporto con lui da quando mi ha invitato alla sua gara in inverno e ritengo che abbia fatto tante cose buone per il motociclismo”, ha sancito il nativo di Mazarrón.

La replica del campione ad Acosta

Alex Crivillé, ospite di Dura la Vita, ha commentato il passaggio di Marc Marquez sulla Rossa dal 2025 voluto da Dall’Igna e non ha escluso la possibilità che vinca già un GP quest’anno sulla GP23. Pedro Acosta si è dimostrato sempre una minaccia, ma al momento la sua moto non è paragonabile ad una Desmosedici. Crivillé ha parlato anche della possibilità che Marc firmasse con la KTM, dividendo il box con un giovane come Acosta.

La replica del campione ad Acosta
Acosta vs Marquez nel 2024 (Ansa) Nextmoto.it

Crivillé ha dichiarato: “Penso che andrebbero d’accordo, ma Pedro Acosta sembra ‘avere poco rispetto per lui’, è più tifoso di Valentino Rossi che suo”. E per finire, Alex Crivillé ha fatto un pronostico per Assen, la prossima sfida del calendario: “Marc Márquez dovrebbe vincere. Al secondo posto ho messo Pecco Bagnaia, al terzo Jorge Martin”. Sarà una sfida infuocatissima tra ducatisti con il dente avvelenato. Martin vorrà dimostrare di non essere secondo a nessuno.

Impostazioni privacy