MotoGP Aragon FP1 e FP2: Pedrosa e Stoner i più veloci

In MotoGP Casey Stoner è il più veloce in nelle FP2 sul circuito di Motorland Aragon
Nella prima giornata di prove libere sul circuito spagnolo di Motorland Aragon il pilota della classe regina più veloce nelle FP1 è stato Daniel Pedrosa su Honda che ha preceduto di quattro decimi la Ducati di Nicky Hayden, bravo ad inserirsi tra lo spagnolo della HRC e Jorge Lorenzo, terzo. Al quarto posto si è piazzato Casey Stoner con la seconda Ducati, seguito da un ottimo Marco Simoncelli, capace di lasciarsi alle spalle Valentino Rossi e Andrea Dovizioso, rispettivamente sesto e ottavo. Da segnalare la caduta di Aleix Espargarò che ha riportato problemi ad una gamba che però non gli hanno impedito di prendere parte alle FP2.

Queste ultime si sono svolte sotto la pioggia e hanno visto il miglior tempo di Casey Stoner, capace di precedere il leader del mondiale Lorenzo, il compagno di squadra Hayden e Rossi, quarto a più di un secondo dall’australiano e seguito da Marco Melandri e Andrea Dovizioso, mentre Pedrosa è rimasto indietro e alla fine si è piazzato solo tredicesimo. 
 
In Moto 2 la prima sessione del venerdì ha visto primeggiare Andrea Iannone, che ha preceduto Julian Simon, Claudio Corti e la wild card Kev Coghlan, capace di mettere dietro il leader della classifica iridata Toni Elias, solo quinto. Da segnalare le cadute senza conseguenze di Kenny Noyes e Ratthapark Wilairot. Le FP2 invece sono state appannaggio di Mattia Pasini, che ha preceduto Alex de Angelis, già veloce dopo il terribile episodio dell’incidente a Tomizawa che l’ha visto incolpevole co-protagonista, Thomas Luthi e Julian Simon, mentre Iannone è solo ottavo ed Elias addirittura ventesimo, forse condizionato dalla pioggia. 
 
Nell’ottavo di litro le FP1 hanno visto il miglior tempo di Nicolas Terol, che si è lasciato alle spalle il connazionale Pol Espargarò e il compagno di squadra Bradley Smith; quarto è il giapponese Tomoyoshi Koyama mentre Marc Marquez non è riuscito ad andare oltre la ventitreesima piazza a più di 10 secondi dalla vetta, ma è stato capace di recuperare fino alla seconda piazza nelle FP2, che hanno regalato invece il miglior tempo a Espargaro e la quarta posizione a Terol. Da segnalare infine, sempre nella seconda sessione di prove libere, le cadute di Peter Sebastyen e Marco Ravaioli
 
Foto AP/LaPresse