Moto, la tua patente è scaduta? Ecco cosa fare per rinnovarla

Se la vostra patente per la moto è scaduta, siete nel posto giusto per capire cosa fare e come rinnovarla. I dettagli.

Chi si sposta in moto deve essere ovviamente in possesso di una regolare patente, che abiliti alla guida di mezzi a due ruote che hanno una certa potenza. Vi è mai capitato di trovarvi nella condizione di non esservi accorti che il vostro documento è scaduto? Nelle prossime righe, vi sveleremo quelle che sono le procedure adatte per rinnovarla, in modo da poter tornare subito a scatenare la vostra passione per le due ruote.

Moto, la tua patente è scaduta? Ecco cosa fare per rinnovarla
Patente moto (Canva) – NextMoto.it

A spigare, nel dettaglio, tutte le procedure, è stato il sito web “Sicurmoto.it“, che riferisce come serva seguire un iter ben preciso, fatto anche da costi da sostenere, oltre che esami che certifichino che siate in possesso di requisiti fisici e psichici per poter montare in sella. Ecco tutti i passaggi che occorre superare per poter rinnovare la vostra patente di moto senza problemi.

Moto, cosa fare per rinnovare la patente

La patente per le moto è divisa in quattro tipologie, ovvero la AM, la A1, la A2 e la A, ma per tutte queste, va seguito il medesimo iter per procedere al rinnovo di un documento scaduto. Prima di tutto, occorre sapere che per rinnovarla ci si deve rivolgere a scuole guida, sedi ACI, strutture territoriali di RFI o anche all’ufficio ASL della zona in cui abitate. Per rinnovarla occorrono diversi documenti, ai quali si affiancano alcuni costi.

Moto tutti i dettagli
Moto cosa devi sapere (Canva) – Nextmoto.it

Dovrete presentare la patente scaduta, assieme ad un documento di identità che risulti valido. In seguito, occorrerà una fotografia formato tessera, da 40×33 mm. In seguito, si passa ad una prima spesa, che è di 26,20 euro per l’attestazione di versamento a titolo di diritto di motorizzazione con imposta di bollo sui bollettini PagoPa. Quando si rinnova una patente, che sia scaduta o meno, occorre sempre effettuare una visita medica, ed anch’essa comporta delle spese.

In generale, la visita medica si paga tra i 50 ed i 120 euro, e dopo averla svolta, nel caso in cui tutto sia in regola dal punto di vista fisico, e con versamenti svolti puntualmente, la patente per le moto vi sarà rinnovata, senza dovervi preoccupare di svolgere esami pratici e teorici. L’iter non è complesso e richiede la spesa di qualche soldo, ma siamo certi che non ve ne pentirete di farlo.

Impostazioni privacy