Follia in moto sull’autostrada: l’hanno beccato così, gli agenti erano sotto shock

La moto è già pericolosa per natura, ma a volte, l’incoscienza di chi sale a bordo può peggiorare le cose. Ecco cosa è accaduto.

Quella per la moto è una passione che accomuna milioni di persone, un vero e proprio amore per questi mezzi che non perirà mai. Come ben sappiamo, le due ruote sono molto pericolose ed occorre fare attenzione quando si sale in sella, assicurandoci di aver preso tutte le precauzioni del caso, ma purtroppo, ciò non accade sempre.

Moto follia in autostrada
Moto immagini assurde – Nextmoto.it

Nelle prossime righe, vi racconteremo un fatto che ha del clamoroso, con un uomo che ha sfrecciato a tutta velocità in autostrada senza casco, mettendo a serio rischio la propria vita. Per fortuna, e questo ve lo anticipiamo, la cosa si è risolta per il meglio e nessuno si è fatto male, ma senza un pronto intervento, le cose sarebbero potute finire molto peggio.

Moto, pizzicato senza casco in autostrada

Sul sito web “Todocircuito.com“, è stata resa nota una vicenda che ha dell’incredibile, ma che purtroppo corrisponde alla realtà dei fatti. Sull’Autostrada A2, in Spagna, nei pressi di Guadalajar, un centauro ha percorso 135 km senza casco protettivo sulla sua moto, con solamente un fazzoletto in testa.

Il tutto si è verificato nella giornata del primo di maggio, quando uno speciale servizio di sorveglianza è riuscita ad intercettare la follia del motociclista. Ebbene, dopo un lunghissimo tratto percorso in condizioni di alto pericolo, l’uomo è stato arrestato dopo essere partito da Madrid.

Oltre al fazzoletto, indossava anche un paio di occhiali scuri, facendo finta di avere un casco protettivo, che ovviamente non era presente. Non è stato specificato il tipo di moto della quale era ai comandi, ma è stato reso noto che si trattava di un mezzo di grande cilindrata, per cui, era ancor più pericoloso pensare di condurla senza casco. Agli agenti ha spiegato che stava guidando senza casco perché quest’ultimo gli era stato rubato, e c’è da dire che avrebbe potuto inventare una scusa più credibile dopo una bravata di questo tipo.

La Guardia Civil ha così deciso di arrestarlo, per poi comminargli una multa da 200 euro ed una sanzione di 3 punti sulla patente di guida. Siamo certi che la lezione sarà stata imparata, ed è davvero una fortuna che la sua folle corsia sia stata interrotta dagli agenti, che sono riusciti a bloccarlo prima che qualcosa andasse storto. Ci auguriamo che nessuno voglia riproporre la sua follia in autostrada.

Impostazioni privacy