EICMA 2010: IET di SMRE pronto per la fiera

SMRE: la nuova Pit Bike equipaggiata con IET
La SMRE di Umbertide (PG), azienda attiva nel settore degli impianti produttivi ad alta tecnologia per l’industria, ha preparato IET (Integrated Electric Transmission), un nuovo motore elettrico interamente made in Italy dotato di frizione e cambio a sei marce e che per il momento equipaggerà una nuova pit bike e una moto per l’ off road che sarà presentata in occasione di EICMA 2010.

Il neonato propulsore elettrico, frutto del lavoro degli ingegneri di SMRE capitanati per l’occasione da Samuele Mazzini (presidente dell’azienda stessa), ha un’autonomia di due ore e presenta un dispositivo per il recupero di energia simile al KERS impiegato nella scorsa stagione in Formula 1. Tutto l’insieme è poi interamente gestito da una centralina elettronica settabile attraverso un computer in dotazione dotato di un software dedicato: in questo modo è possibile gestire l’erogazione e le prestazioni in funzione dell’uso che si intende fare della moto (cittadino o agonistico). 
 
Per quanto riguarda la moto che verrà presentata alla fiera milanese, si tratta di un modello adatto alle competizioni cross, enduro e motard, forse simile nelle linee (fatte le debite proporzioni) alla Zaeta 530. La moto svilupperà circa 40 CV e sarà dotata di un cambio con marce che si innestano normalmente in sequenza, con la particolarità però che il folle si trova tra la seconda e la terza marcia. 
 
L’unico neo è che ancora non si conoscono tempi e modi di una eventuale commercializzazione del nuovo propulsore, anche perché rimane netta l’impressione che, prima dei veicoli a due ruote totalmente elettrici, il mercato probabilmente premierà i veicoli ibridi, un po’ come è accaduto e sta ancora accadendo per le automobili.