AMA Superbike: Hopkins ha firmato per il team Hammer

John Hopkins, pilota del team Suzuki Hammer
Un’altra annosa querelle è stata definitivamente risolta. Stiamo parlando della questione Hopkins, che proprio nella giornata odierna ha avuto il tanto atteso epilogo. Il pilota di Ramona ha infatti ufficializzato il passaggio al campionato ama superbike alle dipendenze del team Suzuki Hammer. A breve dunque John tornerà a correre nel team che lo ho lanciato parecchi anni fa, e con cui ha disputato l’AMA 750 Supersport e l’ AMA Formula Xtreme. Il tutto ovviamente a discapito della FB Corse, che nel giro di pochi giorni ha perso irrimediabilmente quello che sarebbe dovuto essere il rider di punta della scuderia.

Hopkins infatti ha espresso solo una settimana fa la volontà di tornare negli Usa. Questa scelta però è stata presa senza titubanze di sorta, ma soltanto in forza di una gran voglia di rimettersi in gioco. Ciò è stato peraltro dimostrato dalle dichiarazioni rilasciate in mattinata dello stesso pilota.
 
“Sono davvero entusiasta di lavorare nuovamente con il titolare del team John Ulrich. – ha detto “Hopper” – Abbiamo avuto un sacco di successo quando ho corso con loro agli inizi della mia carriera e vorrei ringraziare Monster, M4 e tutto il resto dei nostri sponsor per la sua realizzazione. Inoltre sono molto contento di essere tornato su una moto Suzuki”.
 
In virtù di quanto detto, sembra dunque che l’AMA 2010 potrà godere delle presenza di un rider estremamente determinato. Resta però da vedere se Hopkins riuscirà a tradurre in risultati la carica mostrata stamani. Gli avversari del resto non mancano. A cominciare dal compagno di squadra, l’agguerrito Martin Cardenas.