Test Phillip Island Superbike 2012 day 1: Tom Sykes precede Checa

Tom Sykes durante la sessione di test
La penultima sessione di test Superbike prima del debutto ufficiale del mondiale riservato alle derivate di serie ha preso il via ieri sulla pista di Phillip Island con un Tom Sykes in grande forma: il pilota britannico della Kawasaki ha infatti staccato il miglior tempo della prima giornata di prove e la sua ZX-10R, pur non coprendo l’intera distanza di gara, ha destato un’ottima impressione dal punto di vista della tenuta e dell’affidabilità sul long run (ieri infatti le sue prestazioni non sono state certo in discussione).

Il campione in carica Carlos Checa si è così dovuto accontentare del secondo posto (anche se, secondo i tecnici del team Althea Racing, lo spagnolo sarebbe riuscito ad eguagliare la miglior prestazione di Sykes), seguito da Eugene Laverty, che ha ripetuto l’exploit di fine novembre a Portimao riuscendo a stare davanti al suo compagno di squadra Max Biaggi, incorso anche in una scivolata dovuta ad un contatto con Maxime Berger (Liberty Racing). 
 
Analoga sorte è toccata all’esordiente Davide Giugliano, mentre decisamente meglio è andata a Marco Melandri e al team ufficiale BMW Motorrad, che però mostrato una forma tutto sommato ancora migliorabile. 
 
La palma del pilota più sfortunato spetta invece a John Hopkins, che, già reduce dall’amputazione di un dito, si è ora fratturato la mano destra: l’entità dell’infortunio è ancora da valutare attentamente ma i test del pilota americano sono già finiti e il suo inizio di stagione finirà inevitabilmente per complicarsi. 
 
Da segnalare infine il vento molto forte che ha disturbato la sessione di prove nel pomeriggio di ieri e lo slalom in cui Checa è stato costretto ad esibirsi per evitare degli uccelli piuttosto grossi che erano atterrati sul rettilineo della pista australiana (cosa peraltro non rara). 
 
Di seguito si riportano i tempi ufficiali della prima giornata di test.

Phillip Island – Test Day 1
‎1 Tom Sykes (GB) Kawasaki 1:33,0
1 Carlos Checa (E) Althea Ducati 1:33,0
3 Eugene Laverty (IRL) Aprilia 1:33,3
4 Marco Melandri (I) BMW 1:33,4
5 Max Biaggi (I) Aprilia 1:33,7
5 Leon Haslam (GB) BMW 1:33,7
7 Jakub Smrz (CZ) Liberty Effenbert Ducati 1:34,0
8 Sylvain Guintoli Effenbert Liberty Ducati 1:34,1
8 Joan Lascorz (E) Kawasaki 1:34,1
10 Ayrton Badovini (I) BMW Italia GoldBet 1:34,0
11 Maxime Berger Effenbert Liberty Ducati 1:34,3
12 Michel Fabrizio (I) BMW Italia GoldBet 1:34,4
13 Leon Camier (GB) Crescent Fixi Suzuki 1:34,5
14 David Salom (E) Pedercini Kawasaki 1:34,9
15 David Johnson (AUS) Rossair AEP BMW 1:35,7
16 Davide Giugliano (I) Althea Ducati 1:35,8
17 Lorenzo Zanetti (I) Pata Ducati 1:37,1
18 John Hopkins (USA) Crescent Fixi Suzuki