Novità moto 2010: Suzuki Gladius 400 ABS

[galleria id=”1241″]Nasce Suzuki Gladius 400 ABS, versione dalla cubatura ridotta, rispetto all’attuale naked presente in listino. La piccola naked di Hamamatsu, che si è contraddistinta per la semplicità di guida e il prezzo contenuto, debutta sul mercato asiatico, per ora in Italia non la vedremo.

L’ufficio stampa della casa di Hamamatsu ha dichiarato che la Gladius 400 ABS debutterà al Salone di Tokyo 2009, ma per ora non arriverà in Italia. Tutto sommato visto che la dotazione tecnica resta inaltera, eccetto naturalmente il motore di cubatura inferiore, non resteranno molto delusi gli appassionati di questo modello.
 
Nata da poco ma ha riscosso già molto successo tra motociclisti e motocicliste, a lei dedicato anche un trofeo monomarca che si è concluso da poco.
 
Il nuovo motore è un bicilindrico a V da 400cc, con quattro valvole per cilindro, ad alimentazione elettronica, capace di erogare 54 CV a 10.500 giri. Sulla versione che troviamo attualmente in listino la Gladius monta un bicilindrico a V da 645cc, capace di sviluppare una potenza di 72 CV a 8.400 giri.
 
Resta la bellastrumentazione mista analogico digitale, semplice e completa, con addirittura l’ indicatore di marcia inserita.
 
La ciclistica è sempre servita dal telaio d’acciaio a traliccio e dalla forcella anteriore in acciaio, classico mono ad olio con precarico regolabile per il posteriore.
 
Come sulla più grande seiecinquanta l’ impianto frenante è caratterizzato da doppio disco anteriore da 290 mm e singolo posteriore da 240 mm. Ancora più sicura con il sistema elettronico antibloccaggio delle ruote ABS, presente di serie su questo modello.
 
Anche i cerchi da 17 pollici a cinque razze restano invariati, gommati con una 160/60 dietro e una 120/70 davanti.
 
La gamma cromatica dovrebbe restare inalterata rispetto all’attuale modello.