Supersport: Laverty si impone a Silverstone

La gara della supersport svoltasi quest’oggi a Silverstone ha avuto un sapore decisamente “thriller”. La corsa infatti è stata inizialmente interrotta a causa di un incidente provocato senza negligenza da Eugene Laverty che ha coinvolto lo spagnolo Joan Lascorz e l’italiano Roberto Tamburini. Le conseguenze dell’accaduto, soprattutto per gli ultimi due, sono state abbastanza gravose. Lascorz ha riportato una leggera commozione cerebrale, la frattura della scapola sinistra e di tre costole posteriori, mentre il nostro connazionale è incappato in una frattura alla clavicola sinistra.

Decisamente meglio è andata a Laverty, uscito indenne dall’incidente, che ha avuto la possibilità di riprendere la gara (ripresa con una nuova partenza dopo la bandiera rossa sventolata per via dell’incidente). Gara che peraltro lo ha visto tra i protagonisti. Sin dall’inizio l’irlandese ha dato prova delle proprie qualità, scattando ben presto in vetta. Nei primi giri il pilota del team Parkalgar Honda ha dovuto fare i conti con Gino Rea, mentre successivamente si è dovuto difendere dagli attacchi di Sofouglu, con cui ha dato vita ad una avvincente serie di sorpassi e controsorpassi.
 
Alla fine però ha avuto la meglio la verve di Laverty, che dopo aver infilato Rea (poi scivolato nelle retrovie forte comunque di un terzo posto), è riuscito a gestire con grande acume l’incedere del rivale turco fino al traguardo, riportando dunque un’importante vittoria in ottica campionato.
 
Con il trionfo odierno Laverty è riuscito a ridurre il gap che lo separa da Sofuoglu, che ammonta adesso a diciassette punti. Come se non bastasse l’irlandese ha inoltre avuto modo di distaccare anche Lascorz che, come detto in precedenza, è stato vittima di un incidente nella parte iniziale del gp che non gli ha consentito di proseguire la corsa.