Supercross 2012: Ken Roczen pronto a ripartire

Ken Roczen durante una gara del Supercross 2011
Ken Roczen è tornato finalmente ad allenarsi dopo il brutto infortunio rimediato in allenamento: la frattura al braccio sinistro rimediata a Corona nel dicembre del 2011 e il conseguente intervento al braccio stesso avevano infatti costretto il giovane pilota tedesco a rinunciare alla sua seconda stagione nell’AMA Supercross, competizione nella quale avrebbe senz’altro potuto dire la sua nella classe Lites 250 Lites Costa Ovest. Al momento il pilota in forza al team KTM sta provando sulla pista di Lake Elsinore, luogo ideale per riprendere velocemente confidenza con la sua motocicletta perché non troppo impegnativo, soprattutto dal punto di vista fisico.

Il suo obiettivo è quello di essere pronto per il 18 febbraio, data nella quale è previsto il debutto della 250 Lites Costa Est presso il Cowboys Stadium di Arlington (Texas): francamente appare difficile pensare che il tedesco possa già essere in forma per l’appuntamento che però potrebbe diventare un ottimo trampolino di lancio in vista del Mondiale Motocross 2012, obiettivo che il pilota e la casa austriaca per cui corre non snobbano di certo. 
 
Nel frattempo Roczen sta utilizzando Twitter per comunicare con i suoi tanti followers ai quali ha lasciato un messaggio nel quale dedica il suo “primo” giro in moto a Trey Canard e Ryan Morais (i due piloti del Supercross che, nel corso del round di Los Angeles vinto dall’australiano Chad Reed, sono stati protagonisti di un brutto incidente) e rivelato di sentirsi al momento decisamente fuori forma e di avere ancora alcuni fastidi alla mano
 
Insomma, se il ritorno alle gare statunitensi di Roczen appare certo, meno scontato appare capire se le sue reali condizioni fisiche gli permetteranno di ripetere i buoni risultati ottenuti l’anno scorso nella competizione a stelle e strisce, sempre molto dura dal punto di vista atletico, come del resto ogni altra prova di motocross degna di questo nome.