Superbike: Vermeulen tornerà ad Assen

Come preannunciato qualche giorno fa Chris Vermeulen salterà anche il gp di Valencia (terza tappa del campionato superbike 2010). I postumi della caduta rimediata a Phillip Island hanno infatti precluso al pilota australiano la possibilità di tornare in sella alla sua Kawasaki. Proprio per questo Paul Bird ha deciso di rimpiazzarlo (temporaneamente) con Simon Andrews, al fine di permettergli di tornare in forma senza alcuna pressione di sorta. Del resto è risaputo che il ventisettenne di Brisbane necessiti di alcune settimane di riposo assoluto.

Questa tesi peraltro è stata ulteriormente avvalorata negli ultimi giorni visto che Chris è stato sottoposto ad un delicato intervento al ginocchio. Nello specifico l’ex centauro della motogp è stato operato dal Dott. Claes mediante artroscopia allo scopo di velocizzare ulteriormente il processo riabilitativo.
 
La speranza è che il rider della Kawasaki possa essere regolarmente in pista in occasione del gran prix di Assen. Speranza che sembra potersi concretizzare, dal momento che lo stesso pilota ha annunciato sul proprio blog che l’operazione è perfettamente riuscita e che con ogni probabilità tornerà in tempi record a cavalcare la sua verdona.
 
Tuttavia ha anche chiarito, come abbiamo ampiamente preannunciato, che non sarà della partita a Valencia, e che lascerà il suo posto al giovane e promettente Andrews, che dal canto suo è già in ottima forma alla luce dei diversi test disputati nell’ambito del campionato british superbike.
 
Col forfait di Vermeulen toccherà dunque a Tom Sykes la parte di prima guida della scuderia giapponese. Chissà se quest’onere riuscirà a scuoterlo sufficientemente dal torpore che sembra averlo avvolto da qualche mese a questa parte…