Superbike: Andrews sostituirà Vermeulen

[galleria id=”1759″]Il ritorno di Chris Vermeulen nel campionato superbike è stato fino ad ora corredato da diverse traversie. A Phillip Island il rider della Kawasaki è stato vittima di una brutta caduta che gli è costata la rottura dei legamenti del ginocchio ed il prosieguo della gara. Come se non bastasse, le conseguenze della scivolata si sono ripercosse anche nel successivo appuntamento del wsbk 2010. Chris infatti avrebbe dovuto disputare (seppur in condizioni menomate) il gp di Portimao. Cosa che poi non si è concretizzata a causa del fortissimo dolore al ginocchio che ha avvertito nelle libere e che gli ha impedito di continuare a correre.

Questa situazione ha ovviamente allarmato il team Kawasaki, che si è premurato ad ingaggiare un altro pilota (in via temporanea) in vista dei prossimi test che si terranno a breve sul circuito “Ricardo Tormo” di Valencia.
 
Il rider in questione è peraltro un vecchio amico della “verdona”. Si tratta del venticinquenne inglese Simon Andrews, che quest’anno correrà proprio con la ZX-10 R nell’agguerritissima british superbike.
 
Prima di ciò però dovra dare una mano al team di Paul Bird. Prospettiva che a Simon pare non dispiaccia affatto. “Questa è davvero una grande opportunità e ho intenzione di dare più feedback possibile al team -ha dichiarato Andrews- Inoltre mi darà un buon tempo da spendere in pista prima del debutto a Brands Hatch“.
 
Le sorprese però non sembrerebbero finire qui. Il suddetto pilota potrebbe addirittura sostituire l’ormai malconcio Vermeulen anche nel gp dell’undici aprile, qualora quest’ultimo non riuscisse per tempo a ritrovare un minimo di condizione fisica.