Superbike, tutto nuovo in Yamaha

Senza più Ben Spies la Yamaha in Superbike ha dovuto rivedere i propri progetti ingaggiando due nuovi piloti che correranno con la squadra ufficiale nella stagione 2010.

Il primo è il due volte campione James Toseland, che tornerà in Superbike dopo due stagioni non proprio esaltanti in MotoGP, dove lascerà il posto proprio a Spies. 
 

Il pilota britannico ha preso le redini della Yamaha YZF R1 in questi giorni nei test di Portimao dove ha ottenuto dei buoni tempi che possono renderlo soddisfatto. 
 

“Avevo come riferimento il tempo in gara di Ben e in due giorni siamo stati siamo riusciti a migliorarci di quasi un secondo, C’è ovviamente del lavoro da fare ma per essere il mio primo test sono soddisfatto. Siamo intervenuti sulle sospensioni e sull’elettronica e devo dire che le modifiche hanno portato miglioramenti. 
 

E’ stato un buon test e abbiamo raccolto parecchie informazioni su cui lavorare. Mi piace la moto ma ovviamente ho bisogno di tempo per trovare il limite. Una cosa non volevo ed era quella di cadere, visto che la settimana prossima ho l’ultima gara della MotoGP. Sono molto contento di essere in questo team e non vedo l’ora di tornare a lavorare assieme.” 
 

Al suo fianco ci sarà Cal Crutchlow Campione mondiale Supersport, altro pilota inglese, che ha girato più veloce di James Toseland nei test di Portimao. 
 

“Anche questa seconda giornata è andata bene. Abbiamo iniziato a fare le prime modifiche a livello di sospensioni ma c’è ancora molto da fare, anche se devo dire che mi sono trovato già bene sulla R1. Questo anche grazie al team, che ha fatto davvero un grande lavoro.”