Superbike, Rea segna il miglior tempo a Portimao

Nella conclusiva giornata dei test di Portimao Jonathan Rea ha fatto registrare con la sua Honda CBR1000RR il nuovo record della pista. Il pilota nordirlandese ha girato in 1’42″270 riuscendo così a migliorare la pole 2009 che era stata realizzata dal campione del mondo Ben Spies su Yamaha in 1’42″412. 
 

Jonathan Rea è riuscito ad avere la meglio su Leon Haslam, pilota della Suzuki, che aveva dominato al primo giorno di prove concludendo poi secondo con 1’42″557 davanti ad un altro britannico, Shane Byrne, primo tra i piloti della Ducati con una 1098R del team debuttante Althea.

Jonathan Rea è stato molto soddisfatto di questo risultato che lo propone come pilota in lizza per il titolo mondiale e successore di Ben Spies nell’albo d’oro. 
 

“Mi sono molto divertito durante questi test, abbiamo lavorato su ogni singolo aspetto metodicamente e siamo in ottima forma per iniziare la stagione. Siamo riusciti a trovare l’assetto giusto sulle cose principali come la sospensione e il forcellone cosi ora siamo pronti per andare a Phillip Island. 
 

Per quanto mi riguarda, non sono 100% sicuro di essere pronto per la gara di Phillip Island, ma ho intenzione di pianificare al meglio le prossime tre, quattro settimane con il mio personal trainer e spero di arrivare preparato.” 
 

E’ felice anche Leon Haslam che dopo aver corso per un anno con la Honda è passato alla Suzuki con ottimi risultati riuscendo a sfiorare anche lui il record. 
 

“E’ stato un test molto positivo, siamo riusciti a provare la Suzuki per la prima volta sia sul bagnato che in condizioni intermedie. Abbiamo avuto qualche piccolo problema a fine giornata ma ho il secondo crono e sono molto soddisfatto. 
 

In ogni test finora, sono riuscito a migliorare, questo e’ il nostro quarto test e sono sempre rimasto tra i top 2. Speriamo che questo trend positivo possa continuare e di arrivare a Phillip Island nelle migliori condizioni.”