Superbike: James Toseland cerca rivincite a Silverstone

James Toseland in azione sulla sua Yamaha R1
James Toseland, pilota inglese del team Yamaha Sterilgarda impegnato nel mondiale riservato alle derivate di serie, è fin qui stato protagonista di una stagione al di sotto delle aspettative, in cui molto spesso è stato addirittura più lento del compagno di squadra Cal Crutchlow, suo connazionale debuttante nel mondiale Superbike. In occasione del prossimo round a Silverstone il pilota inglese ha però tutta l’intenzione di invertire la tendenza.

In effetti la pista inglese ha sempre portato bene a Toseland, vincitore qui nel 2005 con Ducati e sul podio nel 2006 e, nonostante i cambiamenti apportati, il pilota sembra sicuro di sé ed ha dichiarato di puntare al podio e anzi di volere un podio tutto inglese come ad Assen
 
Per la verità i piloti inglesi impegnati quest’anno in Superbike non hanno proprio brillato: Crutchlow si è dimostrato molto forte sul giro secco ma ha deluso in gara, Jonathan Rea ha alternato ottime prestazioni con cocenti delusioni e Leon Haslam appare in parabola decisamente discendente dopo l’ottimo inizio di stagione. Se a questo si aggiunge il fatto che Silverstone è un circuito molto veloce, secondo alcuni addirittura più di Monza, si fa presto a pensare che il favorito d’obbligo è Max Biaggi che sul circuito brianzolo ha colto un importantissimo double che ha rilanciato le sue ambizioni per il mondiale. 
 
Proprio la gara inglese di Silverstone potrebbe allora essere il definitivo trampolino di lancio per la vittoria finale del centauro romano di casa Aprilia, libero da ogni pressione al contrario di Haslam che sulla pista di casa è obbligato a vincere per continuare a sperare.