Superbike: Haslam fa le carte al Mondiale

Leon Haslam in azione sulla sua Suzuki
Leon Haslam, pilota inglese del team Alstare Suzuki e attuale leader della classifica del mondiale Superbike, non è stato efficace come al solito nel week end di Monza ma non per questo ha perso la fiducia e anzi ora guarda con una certa serenità alla gara sudafricana di Kyalami.

Haslam, dopo essersi detto soddisfatto dei piazzamenti ottenuti a Monza (quarto in gara 1 e secondo in gara 2) soprattutto perché gli hanno permesso di mantenere la testa della classifica, ha poi rivolto la sua attenzione alla gara sudafricana, dove l’anno scorso non ha certo brillato. Il pilota di casa Suzuki ha sottolineato l’importanza di prendere confidenza velocemente con il circuito e di fare delle buone qualifiche, fondamentali per essere poi in grado di puntare alla vittoria nelle gare. 
 
In ottica campionato del mondo, Haslam ha espresso la convinzione che le prossime due gare( Sud Africa e America) saranno fondamentali perché con esse si supererà la metà della stagione: l’inglese si è detto convinto che, qualora tornasse in Europa in testa alla classifica iridata, avrebbe buone possibilità di portare a casa il titolo.  
 
Sempre in ottica campionato, Haslam ha fatto anche alcune considerazioni sul circuito inglese di Silverstone, dove domenica 1 agosto si terrà il decimo round del mondiale SBK: il pilota, che proprio a Silverstone ha effettuato una ricognizione del circuito nelle scorse settimane, ha sottolineato che si tratta di una pista molto veloce, addirittura più veloce di quella di Monza, il che non può che essere di buon auspicio per Max Biaggi e la sua Aprilia, veri e propri dominatori sul circuito lombardo.