Alvaro Bautista: caduta con frattura

Alvaro Bautista pilota esordiente in MotoGP con il team Rizla Suzuki
Il motocross continua a fare vittime illustri tra i piloti della MotoGP. Dopo Valentino Rossi è adesso il turno di Alvaro Bautista, neo compagno di squadra di Capirossi al team Rizla Suzuki. Lo spagnolo è caduto durante una sessione di cross riportando la frattura della clavicola e si è gia sottoposto ad un intervento chirurgico per la composizione della frattura stessa.

Il team ufficiale Suzuki, attraverso un suo portavoce, ha già fatto sapere di non avere previsto alcuna sostituzione perchè quasi sicuramente Bautista sarà in grado di prendere parte al Gran Premio di Francia previsto sul circuito di Le Mans per il 23 maggio, anche se le sue condizioni fisiche non saranno evidentemente delle migliori. 
 
Prima dell’incidente Bautista aveva coraggiosamente ammesso tutte le sue difficoltà in queste prime gare di MotoGP e sottolineato l’importanza per se stesso e per il team di avere Capirossi come punto di riferimento vista la grande esperienza del centauro bolognese. Nonostante l’inesperienza nella classe regina lo spagnolo si era detto fiducioso sul fatto di riuscire a trovare un maggior feeling con la sua moto nel corso della stagione, ripromettendosi un veloce riscatto già in vista di Le Mans (circuito non amato dal pilota, ma che sulla carta dovrebbe favorire il team Suzuki) e soprattutto un deciso miglioramento a partire dalla seconda parte della stagione. 
 
E’ inevitabile che questo incidente costringerà il pilota spagnolo a rifare i suoi piani e a mettere in conto un periodo di sofferenza in cui sarà importante soprattutto stringere i denti e cercare anche solo di portare a termine le gare se non altro per maturare esperienza su pista nella classe regina del motomondiale.