Superbike, due podi per Fabrizio a Misano

[galleria id=”953″]Ancora una volta Michel Fabrizio è riuscito a salire sul podio, chiudendo in terza e seconda posizione le due manche in programma al Misano World Circuit.

Il pilota nato a Frascati (provincia di Roma) ha anche lottato per la vittoria in Gara 2, ma ha prevalso Jonathan Rea che forse aveva qualcosa di più come moto rispetto alla sua Ducati 1198 ufficiale
 

Michel si è comunque detto soddisfatto, anche perchè ha ridotto di molto il divario dai suoi avversari davanti a sè in classifica generale di campionato. 
 

Ho fatto del mio meglio per rimanere vicino a Ben (Spies) in Gara 1″, dice Fabrizio, “ma credo che il fatto che abbia cambiato moto un po’ prima di me abbia fatto la differenza perché a me è servito qualche giro per ritrovare il feeling con la seconda moto e, quando ci sono riuscito, sia lui sia Shane (Byrne) erano ormai fuori portata. 
 

In Gara 2 non avevo un feeling perfetto con la gomma anteriore e in accelerazione la Honda di Rea aveva qualche cosa in più. E’ un peccato non aver vinto ma due podi sono il mio miglior risultato su questa pista e la consapevolezza di avere fatto tutto il possibile mi rende comunque felice. 
 

Sono a pochi punti da Spies in campionato e non posso non fare un pensierino al titolo anche se mi rendo conto che per candidarmi seriamente devo mantenere un alto livello di risultati“. 
 

Michel Fabrizio
ha praticamente dimezzato lo svantaggio che aveva da Noriyuki Haga in classifica, e chissà che per davvero riesca a lottare per il titolo iridato, fatto che per un italiano non capita dal 2007 quando era Biaggi a giocarsi fino all’ultima gara la corona iridata.