Superbike: Checa primo nei test a Phillip Island

Carlos Checa in sella alla Ducati del team Althea
C’è grande fermento all’interno del campionato hannspree superbike. In questi giorni i piloti sono impegnati ad affrontare una corposa sessione di test a Phillip Island, avente peraltro una valenza molto rilevante. Del resto questa ampia turnazione di prove rappresenta l’ultimo “incidente probatorio” per le varie scuderie. Dopo ciò infatti occorrerà tirare le somme e rimboccarsi nuovamente le maniche in vista dell’inizio delle ostilità. Pertanto non c’è da stupirsi del fatto che molti riders stiano facendo di tutto per spingere il proprio bolide al massimo, al fine di rilevarne il livello di competitività.

Non a caso i tempi fatti registrare fino ad oggi sono stati molto interessanti. Così come interessanti sono stati gli spunti offerti da alcuni riders. Alludiamo ovviamente a Carlos Checa e a Shane Byrne (alfieri del team Ducati Althea Racing), che a forza di giri veloci hanno stupito non poco gli addetti ai lavori.
 
Carlos infatti si è piazzato in prima posizione mettendo in riga l’intero roster, mentre “Shakey” ha colto un ottimo sesto posto davanti al tedesco Neukirchner. Opaca invece la prestazione di Biaggi, che non è riuscito ad andare oltre ad un ottavo posto a causa dello scarso feeling con la nuova Aprilia.
 
Decisamente deludenti anche i piloti del team Yamaha Sterilgarda, che non sono riusciti ad esprimersi pienamente, raccogliendo a fine giornata ben poco. Toseland e Crutchlow infatti non hanno colto neanche un piazzamento nella top ten. Il primo infatti è giunto undicesimo, mentre il secondo quindicesimo.
 
Negativa anche la prestazione di Troy Corser che, nonostante i progressi della sua Bmw, non si è spinto oltre la quattordicesima posizione, proprio davanti a Cal e al compagno di squadra Ruben Xaus.
 
Ecco la griglia completa dei risultati:
 
1 7 Checa C. (ESP) Ducati 1098R 1’31.959
2 84 Fabrizio M. (ITA) Ducati 1098R 1’32.349
3 91 Haslam L. (GBR) Suzuki GSX-R1000 1’32.484
4 41 Haga N. (JPN) Ducati 1098R 1’32.518
5 65 Rea J. (GBR) Honda CBR1000RR 1’32.544
6 67 Byrne S. (GBR) Ducati 1098R 1’32.671
7 76 Neukirchner M. (GER) Honda CBR1000RR 1’32.735
8 3 Biaggi M. (ITA) Aprilia RSV4 1000 F. 1’32.832
9 96 Smrz J. (CZE) Ducati 1098R 1’32.912
10 57 Lanzi L. (ITA) Ducati 1098R 1’32.979
11 52 Toseland J. (GBR) Yamaha YZF R1 1’33.135
12 50 Guintoli S. (FRA) Suzuki GSX-R1000 1’33.190
13 66 Sykes T. (GBR) Kawasaki ZX 10R 1’33.222
14 11 Corser T. (AUS) BMW S1000 RR 1’33.299
15 35 Crutchlow C. (GBR) Yamaha YZF R1 1’33.444
16 111 Xaus R. (ESP) BMW S1000 RR 1’33.498
17 77 Vermeulen C. (AUS) Kawasaki ZX 10R 1’33.648
18 88 Pitt A. (AUS) BMW S1000 RR 1’33.699
19 25 Brookes J. (AUS) Honda CBR1000RR 1’33.710
20 2 Camier L. (GBR) Aprilia RSV4 1000 F. 1’33.852
21 123 Resch R. (AUT) BMW S1000 RR 1’34.361
22 31 Iannuzzo V. (ITA) Honda CBR1000RR 1’35.260
23 15 Baiocco M. (ITA) Kawasaki ZX 10R 1’36.087
24 95 Hayden R. (USA) Kawasaki ZX 10R 1’36.155