Questi scooter hanno rivoluzionato il settore: sono ancora amatissimi

Oggi vi parliamo di diversi tipi di scooter che, per un motivo o per l’altro, sono entrati nella storia. Tutti li apprezzano molto.

Se il mercato delle due ruote in Italia è in gran ripresa, una buona parte del merito è degli scooter, che nel mese di aprile sono stati scelti da una gran parte dei nostri connazionali. Si tratta della scelta perfetta per affrontare al meglio il traffico, in modo da destreggiarsi nel caos cittadino e per adattarsi meglio nella ricerca di un parcheggio.

Scooter modelli storici
Scooter opere d’arte da sogno (Yamaha) – Nextmoto.it

Al giorno d’oggi, è possibile acquistare ad ottimi prezzi degli scooter elettrici grazie agli incentivi, e questa è una categoria che potrebbe, man mano, prendere piede, visto che le batterie in città possono essere molto utili. Di certo, i modelli che vi andremo a descrivere nelle prossime righe hanno avuto ben poco a che fare con le emissioni zero, ma sono riusciti a segnare generazioni di clienti.

Scooter, modelli da favola per gli appassionati

Sul sito web “InMoto.it“, è stata realizzata una classifica di 5 cinque scooter che hanno cambiato la storia di questo segmento, rivoluzionando in lungo ed in largo il modo di spostarsi in città. Andiamo a scoprirli in ogni particolare.

Honda SH tra gli scooter migliori
Honda SH in mostra (Honda) – Nextmoto.it
  • Aprilia Amico 50: La casa di Noale ha una grande tradizione nel campo degli scooter, e questo è stato un modello rivoluzionario. Negli anni Novanta si rivelò un successo in termini di vendite, con una linea sgarciante e dei colori piacevoli che ne fecero un cavallo di battaglia del brand. La sua costruzione fu proposta da Ivano Beggio dopo aver svolto un viaggio in Giappone. Si tratta anche dell’antenato del mitico Scarabeo;
  • Honda SH: Questo storico modello, che ancora oggi è al vertice delle classifiche, vede la sua storia iniziare negli anni Ottanta, con il cinquantino, prima di esplodere del tutto con il 125 ed il 250. Ottima la qualità costruttiva, ed anche i prezzi bassi, che sono alla base dei suoi successi odierni;
  • Piaggio Beverly: C’è tanta Italia in questa classifica, con la casa di Pontedera che occupa un posto d’onore con il suo storico scooter. Nacque nel 2001, e lo stile raffinato ed i prezzi contenuti lo hanno reso un must nel settore;
  • Yamaha T-Max: La presentazione alla stampa avvenne nel 2000, con il lancio sul mercato che ci fu l’anno seguente. Come piacere di guida e performance ha ben pochi eguali, ed anche oggi è uno dei modelli più gettonati;
  • Honda X-ADV: Questo è lo scooter ibrido per eccellenza, dal momento che è adatto sia per affrontare il traffico cittadino che l’off-road. Di certo, per gli amanti di questo stile, è la scelta migliore in assoluto per voi.
Impostazioni privacy