Quanto valore perde una moto? Ecco cosa devi sapere

Se siete interessati all’acquisto o alla vendita di una moto, è bene sapere quanto si possa svalutare nel corso del tempo.

La valutazione di un mezzo, auto o moto che sia, è molto importante da conoscere, dal momento che può fare la differenza in caso vendita e/o acquisto da parte di un venditore o di un’acquirente. Ovviamente, non è possibile stabilire con la massima precisione quanto si svaluti una singola moto, dal momento che ciò può dipendere da tanti tipi di fattori, alcuni dipendenti dalla nostra volontà ed altri meno.

Moto quanto valore perdono
Moto notizia clamorosa – Nextmoto.it

Ad esempio, un nostro stile di guida troppo aggressivo può portare la moto a consumare prima del tempo i materiali, rischiando di incappare anche in un qualche tipo di problema tecnico. Inoltre, la storia del veicolo può influire sul suo valore, ed è chiaro che se è stata vittima di un incidente e poi riparata, varrà comunque meno rispetto ad altri modelli. In base ad alcune statistiche, è possibile provare a dare una stima di quanto un mezzo a due ruote vada a svalutarsi nel tempo, e vi consigliamo di tenere bene a mente queste informazioni.

Moto, ecco quanto si svaluta nel tempo

Se la vostra idea è quella di vendere una vecchia moto, occorrerà avere qualche informazione su quello che è il suo valore residuo. Ebbene, la prima cosa da sapere è che qualsiasi moto perde circa il 10% del suo valore non appena viene acquistata, il che sembra incredibile, ma è un discorso molto simile che viene fatto anche nel caso dell’acquisto di un’auto.

Valore moto come calcolarlo
Valore moto ecco le informazioni – Nextmoto.it

La svalutazione è molto rapida nel corso dei primi 5 anni di utilizzo di una moto, e secondo alcune statistiche, si arriva a perdere il 25-30% del suo valore iniziale a distanza di un anno. Invece, dopo due anni dall’acquisto, questo valore può salire sino al 35%, anche se più tempo passa, maggiori saranno i fattori che incidono su quello che è il processo di svalutazione. Tenete a mente che tenere una moto per più di 5 anni può avere senso, per il motivo che vi stiamo per svelare.

Infatti, passati i 5 anni dall’immatricolazione la svalutazione è sempre più lenta, anche se i problemi potrebbero aumentare, soprattutto in base a quanti chilometri vengono percorsi. In ogni caso, ricordatevi sempre di far valutare il vostro mezzo da un esperto prima di procedere alla vendita, perché è fondamentale conoscerne al meglio il valore residuo.

Impostazioni privacy