Pirelli Diablo Rosso Corsa, pneumatici supersportivi per MV Agusta F3

MV Agusta F3 e Pirelli: un binomio tutto italiano
MV Agusta ha scelto Pirelli come fornitore delle gomme di primo equipaggiamento per la nuova F3 entrata in produzione da poco, moto sportiva caratterizzata da un motore a tre cilindri con la quale il costruttore di Schiranna intende rilanciare la sua sfida anche alla concorrenza più accreditata e ritornare ad una produzione di serie che garantisca un futuro sereno all’azienda nonostante la tempesta che il comparto motociclistico italiano sta attraversando. In particolare la casa varesina ha scelto le Pirelli Diablo Corsa (120/70 ZR 17 per l’anteriore e 180/55 ZR 17 al posteriore), gomme per moto che rappresentano il top della linea Pirelli per le moto da strada grazie ad una progettazione che tiene conto degli impianti tecnologici e della moderna elettronica che le due ruote di un certo valore ormai montano di standard.

Tale pneumatico è stato concepito a partire dalla pluriennale esperienza dell’azienda milanese nel mondiale Superbike e sfrutta il brevetto Enhanced Patch Technology (EPT), che assicura un’area di impronta ottimizzata ad ogni angolo di piega, e la tecnologia Ideal Contour Shaping (ICS) che garantisce il miglior supporto in piega e dà quindi fiducia ad un pilota che voglia azzardarsi ad uscire da una curva scaricando a terra tutti i cavalli della sua motocicletta (che non sono certo pochi). 
 
Particolarmenti curati anche il battistrada, con zone a mescola differenziata di derivazione racing, e la capacità della gomma di lavorare anche sul bagnato, grazie ad incavi studiati per garantire il miglior compromesso tra capacità di drenaggio e tempo di entrata in temperatura della gomma. 
 
Un equipaggiamento del genere è in grado di soddisfare alla grande tutte le aspettative dei centauri più smaliziati, sia in termini di sicurezza in moto che dal punto di vista delle performance, e con esso Pirelli mette a segno un altro grande colpo dal punto di vista della sua immagine internazionale, ulteriormente rafforzata dal fatto che anche Triumph ha scelto l’azienda italiana per completare il pacchetto della sua Speed Triple R.