Novità scooter 2010: Aprilia Atlantic 300

Gli scooteroni vanno per la maggiore. Pian piano infatti il segmento 300/500 sta guadagnando sempre più consensi tra i consumatori. I dati relativi alle immatricolazioni del mese di Aprile hanno evidenziato palesemente che a fronte degli incentivi statali la maggior parte degli acquirenti predilige un ciclomotore di grossa cilindrata. Questo trend peraltro si è già consolidato da un bel po’ di tempo, visto che tutte le grandi aziende hanno deciso gradualmente di votarsi a nuove motorizzazioni. Piaggo Beverly 300, Kymco Downtown 300i e Honda Sh 300 sono solo alcuni degli scooter realizzati al fine di soddisfare la crescente richiesta del pubblico.

A questi si aggiungano anche le produzioni dell’Aprilia. La casa di Noale, dopo aver lanciato a suo tempo lo Scarabeo 300, ha presentato il nuovo Atlantic 300, che tra l’altro verrà commercializzato proprio in questi giorni. La speranza della ditta è che il nuovo arrivato possa riuscire a monopolizzare, in corcorso coi predecessori, un segmento che è ormai terreno di battaglia tra le major.
 
Dando un’occhiata alle specifiche, sembra proprio che il nuovo Atlantic abbia tutti i requisiti necessari per fare successo. Questo mezzo monta un energico motore a quattro tempi con raffreddamento a liquido, distribuzione monoalbero in testa e quattro valvole, che garantisce una potenza di 22,4 Cv e soprattutto una coppia massima estremamente interessante (23,8 Nm ottenuti ad un regime di soli 5.750 giri). Per conseguenza questo due ruote ha un’efficiente elasticità di marcia e un’ottima ripresa a basse velocità.
 
Da segnalare anche i nuovi trattamenti superficiali delle plastiche, la grafica della strumentazione per una migliore lettura ed il colore del parabrezza, e i molteplici accessori messi a disposizione dalla Aprilia al fine di rendere aumentare il confort sia del passeggero che del rider.
 
Rider che a sua volta non avrà di che lamentarsi, visto che potrà contare sulla comoda sella con conformazione ergonomica e supporto lombare.
 
Altro elemento a favore dell’Atlantic è senza dubbio l’ampio vano sottosella che, oltre a garantire un’ottima capacità di carico, può contare sulla presenza di un rivestimento, di un piccolo impianto di illuminazione e per finire di una presa di corrente per caricare il cellulare.