Novità 2012: Victory lancia la Judge

Victory Motorcycles ha ufficialmente presentato la sua nuova creatura: la moto appena lanciata prende il nome di Judge e si presenta come una possente cruiser che si ispira decisamente alle muscle cars tanto amate negli Stati Uniti, paese che costituisce sicuramente il principale mercato per una motocicletta di questo segmento anche in tempi in cui la congiuntura economica è alquanto sfavorevole e le prospettive delle vendite tutt’altro che buone (mercati emergenti a parte).

La nuova moto custom è stata sviluppata essenzialmente a partire dalla meccanica e dalla ciclistica delle due ruote marchiate Victory attualmente presenti sul mercato: il motore é il solido bicilindrico 106CI presente sulle ultime novità della line up, mentre la ciclistica può contare su pneumatici più larghi ma di diametro più piccolo. 
 
Gli interventi sulla Victory Judge hanno riguardato sostanzialmente l’anteriore, nuovo dal punto di vista estetico per offrire un look più muscoloso ed aggressivo, e il triangolo manubrio-pedane, ritoccato con l’inserimento di un dragbar più largo e l’arretramento delle pedane al fine di creare una posizione di guida più sportiva e confortevole. 
 
Dal punto di vista del design, la motocicletta richiama muscle cars come le Cobra o le Mustang degli anni ’60 (emblematica a questo proposito la scelta di optare per cerchi da 16” caratterizzati da 5 razze) e ha un faro posteriore che poggia direttamente sulla sella destinata al passeggero, una soluzione forse più unica che rara. 
 
Victory Judge raggiunge un peso di circa 300 kg e sarà venduta sul mercato americano ad un prezzo pari a 14000 dollari; al momento non ci sono certezze invece per quel che riguarda i tempi delle esportazioni né tantomeno sul prezzo che la moto avrà in Europa
 
Nel complesso comunque la cruiser pare davvero ben concepita e il fatto che la casa abbia puntato quasi tutto sul piacere di guida dovrebbe garantirle un buon successo sul mercato: l’unico peccato è non averla potuta ammirare direttamente al Motor Bike Expo 2012, dove peraltro Victory era presente con uno stand niente male.