Neco Italia: la Vespa made in China

Neco Italia richiama le linee della Vespa N
Neco, azienda di motocicli cinese, ha deciso di riproporre le linee della Vespa N del 1959 aggiornandola tecnicamente e dandole il nuovo nome di Italia. Tra le novità introdotte dal costruttore cinese da segnalare il cambio automatico, disponibile sia per la versione 4 tempi da 50 cc che per quella da 125 cc con iniezione elettronica e potenza massima dichiarata di 7 CV. Neco Italia presenta inoltre il vano portaoggetti dietro uno scudo a forma di copriruota e non sotto la sella.

Si tratta di un progetto molto diverso rispetto a quello dell’indiana LML, che produce con licenza e stampi Piaggio: qui ci troviamo di fronte ad un modello che ha fatto storcere il naso a molti appassionati della mitica due ruote italiana, i quali sottolineano che Neco Italia ricorda solo vagamente la forma di una Vespa senza però carpirne l’”anima”. 
 
D’altro canto non vorrei che si stesse per ripetere quanto accaduto con la Vespa PX, velocemente rimessa in produzione dal gruppo di Pontedera dopo che proprio LML ne aveva creato una sosia molto competitiva sul mercato
 
Per ora non si hanno notizie di una commercializzazione di Neco Italia nel Bel Paese, anche se in Francia è già disponibile ad un prezzo pari a 1930 euro per la versione da 50 cc e a 2399 euro per quella 125. Quello che invece è certo è che Neco si prepara a sbarcare in Europa anche con un nuovo scooter elettrico,Eco Neco, che dovrebbe presentare le linee della Vespa LX
 
Insomma una sfida aperta al made in Italy, che dovrà attrezzarsi al meglio e fare sistema per battere una concorrenza orientale sempre più forte e pronta a farsi valere anche a livello globale.