MV Agusta Brutale 990R e 1090RR 2010

Sono state diffuse in questi giorni le prime notizie sulla nuova Mv Agusta Brutale. La regina delle moto naked sarà disponibile per la stagione 2010 in due diverse motorizzazioni: 990 e 1090. Oltre ciò sono previste diverse novità di vario genere.

La Brutale, in vista del nuovo anno, è stato oggetto di un processo di revisione della componentistica. Infatti ben l’85% della moto è stato completamente rivisto e innovato. La casa di Schiranna ha inoltre avuto cura di progettare personalmente i pezzi della naked, senza avvalersi del consueto supporto offerto da terzi.
 
Tra le chicche inedite di cui disporrà questo due ruote, dobbiamo menzionare un nuovo mono ammortizzatore, il controllo delle trazione di serie su entrambi i modelli e nuovi cerchi. Da segnalare la presenza di un forcellone avente lunghezza maggiore di 20 mm rispetto al consueto, che è in grado di fornire con le nuove sospensioni e la nuova sella maggior equilibrio al mezzo.
 
Anche il comparto motore è stato oggetto di modifiche. La versione 990R può vantare un piccolo incremento di cilindrata (da 982 a 998 cc), con conseguente variazione del rapporto alesaggio per corsa e della resa ai bassi regimi. Il tutto all’interno di un propulsore più leggero rispetto al consueto.
 
La 1090RR presenta invece alcune differenze rispetto alla 990R. Rispetto alla primo modello, questa variante ha subito un incremento di potenza di 5 cv, passando da 1039 a 1044 cv a dispetto dei 1078 cc di cilindrata.
 
Le differenze tra i due modelli riguardano però altri aspetti tecnici. La 1090RR monta infatti una frizione antisaltellamento (di cui la 990 è priva), un ammortizzatore posteriore completamente regolabile e pinza monoblocco Brembo all’anteriore, cerchi in alluminio e perfino le pedanine regolabili.