MotoGP, Stoner torna in pista!

Finalmente Casey Stoner torna a correre!! Dopo aver saltato tre gare, il pilota della Ducati si presenterà a Estoril per il GP di Portogallo.

Una lunga sosta che ha consentito a Stoner di recuperare dai problemi fisici che non gli consentivano di guidare al meglio come lui stesso ha voluto precisare. 
 

“Decisamente non vedo l’ora che arrivi il prossimo fine settimana. Uno stop di tre gare è il periodo più lungo di lontananza dalle corse che ho vissuto in vita mia. 
 

E’ stato molto difficile accettare il consiglio dei medici di fermarmi. Nel passato ho corso anche infortunato, come nelle ultime gare del 2008 con la frattura al polso, ma questa volta non era davvero possibile e naturalmente sono rimasto estremamente dispiaciuto per la squadra. 
 

Adesso non vedo l’ora di tornare con il mio team e con tutti quanti sperando di poter essere più competitivo del recente passato. Dobbiamo aspettare e vedere: i dottori mi hanno sottoposto ad una dieta ricca di sodio per normalizzare questo valore e dobbiamo vedere se aiuterà. Ne capiremo di più durante il fine settimana. 
 

Naturalmente sarà dura: all’inizio non sapremo se funziona perché in ogni caso i miei muscoli avranno bisogno di un po’ per tornare alla forma “da gara”di nuovo. Ma come ho detto, non vedo l’ora di tornare e lavorare sulla moto, pensando al futuro”. 
 

Anche Livio Suppo che è il project leadet di Ducati Corse nella MotoGP ha voluto dire la sua su questo ritorno tanto atteso dalla stessa casa bolognese. 
 

“Siamo molto felici che Casey sia di nuovo con noi. Non abbiamo mai avuto dubbi sul fatto che ce l’avrebbe fatta a tornare qui all’Estoril. Sappiamo che non è ancora al 100% della sua forma fisica e ci auguriamo che nelle ultime gare della stagione possa a poco a poco ritrovare tutta la sua energia e insieme a Nicky aiutare Filippo a sviluppare la moto
 

A questo proposito in questo week-end abbiamo diverse nuove cose da provare, in particolare una nuova carena, realizzata per migliorare la maneggevolezza della moto soprattutto in condizioni di vento forte e nei veloci cambi di direzione. Mi auguro di cuore che Nicky possa rifarsi dalla sfortuna che ha avuto a Misano. La sua stagione è stata in crescendo e sono convinto che manterrà questo trend fino alla fine.”