Motogp: Stoner sta male, salterà i prossimi gp

Casey Stoner alla fine ha mollato. E’ stato fagocitato da quel mostro che fin ad oggi non gli ha permesso di essere al meglio, e che lo costringerà ad uno stop forzato di ben tre gran premi in attesa di essere sconfitto.

Mostro che però sembra non avere ancora un nome. Inizialmente infatti si pensava che il calo di rendimento di Stoner fosse dovuto a problemi fisici specifici, che impedivano all’ex iridato della classe motogp di dare il meglio di se.
 
Successivamente però gli accertamenti cui il pilota è stato sottoposto non hanno evidenziato alcun male fisico, anche se sono state erogate possibili cure in via precauzionale al fine di tutelare l’incolumità dell’australiano.
 
Col passare dei giorni e dei gp era sembrato inoltre che le condizioni del pilota Ducati fossero migliorate gradualmente. Tuttavia la notizia di oggi ha sovvertito il trend ed ha confermato quanto si temeva in precedenza.
 
La stessa casa di Borgo Panigale ha dovuto arrendersi davanti alle precarie condizioni del ragazzo, al punto che lo stesso Livio Suppo pur essendosi dichiarato estremamente dispiaciuto, ha palesato che tale stop sia assolutamente necessario per evitare che il ventitreenne peggiori sempre più.
 
Pertanto la Ducati, si è premurata repentinamente di trovare un sostituto che possa rimpiazzare Casey. Sostituto che con ogni probabilità sarà il finlandese Mika Kallio, impegnato fino ad oggi tra le fila del team Pramac Ducati.
 
Tale sostituzione sarà dunque decorrente da Brno fino ai due gp seguenti. Tuttavia c’è chi pensa che verrà prolungata fino al termine della stagione, dal momento che la spossatezza che affligge Stoner potrebbe costringerlo addirittura al ritiro.