MotoGP, Simoncelli chiude le prove in anticipo

Nella seconda giornata di prove a Sepang Marco Simoncelli è volato a terra e ha dovuto concludere prima del previsto i test della MotoGP in malesia. Il rookie della MotoGP è caduto all’altezza della curva numero 7 intorno alle 11.06 ora malese, compromettendo definitivamente il suo test. 
 

Simoncelli ora dovrà cercare di capire cosa non va in questo suo debutto in MotoGP per provare a recuperare in classifica anche perchè tutti gli altri esordienti della classe regina stanno andando molto meglio rispetto a lui che non riesce a migliorare i propri tempi sul giro.

Adesso sto bene per fortuna. Ho battuto la testa e non ricordavo dov’ero, cos’era successo. Poi piano piano ho iniziato a ricordare e adesso ricordo anche come è avvenuta la caduta, non nei minimi dettagli, ma la ricordo. 
 

Abbiamo fatto tac e lastre alla testa e al collo ed è tutto a posto quindi meglio così. Dispiace perché oggi è un giorno non sfruttato, ma dopo una caduta così sono contento di stare in piedi. 
 

Mi sembra di ricordare che mi si sia chiuso prima il davanti, non sono caduto riuscendo a tenerla, ma a quel punto mi si è chiuso anche il posteriore e sono stato sbalzato fuori dalla moto.” 
 

Nonostante la botta, Marco Simoncelli dovrebbe essere pronto per i prossimi test di Qatar del 18/19 marzo.