MotoGP, Rossi terzo nelle prove di Indianapolis

Nella prima giornata di prove a Indianapolis Valentino Rossi ha ottenuto soltanto il terzo miglior tempo restando a lungo fermo ai box per risparmiare il proprio motore della sua Yamaha.

Con il nuovo regolamento che non consente di utilizzare più di 5 motori nelle ultime gare si pensa al risparmio in Yamaha, anche se Valentino Rossi non sembra molto preoccupato
 

“Non sono entrato in pista nei primi venti minuti per risparmiare il motore e quando sono uscito la pista era molto bagnata. Sfortunatamente il circuito non drena l’acqua molto bene dove c’è l’asfalto nuovo ed in alcune curve era molto pericoloso con l’acqua ferma sulla superficie ed il rischio di acquaplaning. 
 

Questo tempo è stata una sfortuna ma non è stata una brutta sessione perché sia i tempi sul giro che l’assetto con il bagnato sono stati abbastanza buoni. 
 

Siamo stati in grado di migliorare il bilanciamento della moto e se le condizioni continueranno ad essere queste abbiamo qualche idea di come migliorare ulteriormente. Fortunatamente sembra che il tempo sarà migliore e così domani dovremo partire da zero sull’asciutto!” 
 

Dietro a Valentino Rossi in classifica c’è Jorge Lorenzo l’unico ancora con qualche possibilità di riagganciarlo in classifica anche se è staccato di ben 50 punti. 
 

Magari con l’inserimento di più piloti nella lotta il pilota spagnolo può sperare di recuperare qualche punto, anche con un Valentino Rossi così veloce è molto difficile.