MotoGP: Rossi e Lorenzo al Mugello per vincere

Rossi e Lorenzo con i boss del team Fiat Yamaha
Valentino Rossi e Jorge Lorenzo stanno affilando le armi in vista del Gran Premio del Mugello, che già qualcuno etichetta come uno spartiacque per la stagione MotoGP 2010. I due centauri del team Fiat Yamaha non nascondono di certo le loro ambizioni e la loro voglia di vincere in un circuito che tutti e due considerano uno dei più belli del motomondiale e anche uno dei loro preferiti. Entrambi sono consapevoli della posta in gioco, che quest’anno è veramente altissima, dato che il mondiale sembra ormai essere una questione tra loro due soli.

Lorenzo ha vinto le ultime due gare e ha nove punti di vantaggio sul compagno-rivale: vincere in Italia o comunque precedere il pesarese nel circuito di casa, non vorrebbe dire solo incrementare il proprio vantaggio ma anche ribadire la propria superiorità stagionale e mettere Rossi sotto pressione forse come non lo è mai stato prima. 
 
Rossi deve invece recuperare e ha l’occasione di farlo davanti ai propri tifosi, su un circuito in cui ha vinto sette volte di fila (ma non l’anno scorso, quando è stato preceduto da Casey Stoner): il centauro di Tavullia dovrebbe avere completamente recuperato dopo l’infortunio alla spalla e spera di trovare finalmente un set-up adeguato per poter contrastare e battere lo spagnolo. 
 
I due piloti lottano non solo per il titolo iridato ma anche per la supremazia interna al team ufficiale Yamaha, dove vivono da separati in casa: una situazione ormai insostenibile, che sembra destinata a concludersi alla fine della stagione, quando uno dei due potrebbe lasciare la casa giapponese. Il partente sembra essere proprio il maiorchino, ma al momento si tratta solo di ipotesi di scuola che non trovano conferme tra i capi di Yamaha.