Motogp: Lorenzo non è ancora al massimo

Jorge Lorenzo sulla Yamaha 2010
Smaltiti i fasti (o nefasti a seconda dei punti di vista) della preseason, il roster della motogp è pronto a disputare la prima tappa del motomondiale 2010. Tra meno di una settimana infatti il carrozzone della Dorna scenderà ufficialmente in pista sul circuito di Losail per dar vita ad un’ennesima edizione della serie di corse motociclistiche più importante al mondo. Per l’occasione ovviamente ci saranno tutti i piloti più blasonati degli ultimi dieci anni, dal dottore Valentino Rossi fino all’agguerrito Casey Stoner, passando per il deluso Daniel Pedrosa e l’acciaccato Jorge Lorenzo.

Proprio quest’ultimo infatti dovrà ancora far fronte ai postumi di un fastidioso incidente in cui è incappato qualche settimana fa. Durante una “crossata” a Montmelò il pilota catalano è caduto in curva, seppur a velocità moderata, rimediando però una frattura alla mano con conseguente operazione. Ciò ovviamente ha rallentato non poco la preparazione dell’iberico, che comunque sia è riuscito a partecipare ai recenti test dominati dal pluridecorato compagno di squadra.
 
Prove che peraltro sono state affrontate da Jorge con estrema difficoltà, a causa del perdurante e fastidioso dolore al metacarpo, che con ogni probabilità si farà sentire anche nel corso del primo gp dell’anno.
 
Questo concetto è stato sottolineato dal diretto interessato qualche giorno fa. “Non sarò al 100 %, ma quantomeno sono riuscito a provare la moto e ho visto che posso esser veloce“ -ha dichiarato Lorenzo- Il mio obiettivo per il Qatar è di entrare in zona punti. Sarà un campionato molto combattuto, per questo dovrò cercare di fare risultato sin dalle prima gare“.