Lorenzo si frattura la mano e finisce sotto i ferri

Jorge Lorenzo
Questa proprio non ci voleva! E quello che sarà balenato in testa a Jorge Lorenzo quando si è reso conto di essersi fratturato la mano. Ma facciamo un passo indietro. Nella giornata di ieri il maiorchino si è recato in compagnia di Carlos Checa e di altri piloti in un circuito nei pressi di Barcellona, al fine di fare due sgroppate con una moto da cross. Tutto sembrava andare per il meglio, quando una banale caduta ha “rotto” improvvisamente la quiete mattutina. Il pilota della Yamaha si è letteralmente sdraiato nei pressi di una curva affrontata peraltro a bassa velocità.

Nonostante il capitombolo sia stato di poco conto, il ragazzo ne è uscito comunque malconcio. Infatti il talentuoso rider iberico è stato repentinamente trasportato all’Ospedale Generale di Catalunya, laddove è stato sottoposto ai classici accertamenti di rito che hanno evidenziato una frattura alla base del primo metacarpo e una dislocazione al pollice. Proprio per questo il Dott. Augusto J. Casanovas ha optato per una riduzione dell’infrazione, effettuata mediante un’osteosintesi con una piccola placca di titanio.
 
A seguito dell’intervento il paziente ha osservato qualche ora di riposo, salvo poi essere dimesso. L’incidente insomma non ha vuto degli strascichi gravosi, sebbene la prognosi abbia scontentato parecchio Jorge. Il ventitreenne infatti dovrà affrontare un periodo di riposo assoluto (indossando una protezione alla mano), stimato attorno alle sei settimane.
 
Pertanto non potrà partecipare ai tanto attesi test di Sepang che si terrano tra quindici giorni, mentre sarà sicuramente della partita in occasione delle prove che si svolgeranno in Qatar tra circa un mese.