MotoGP, De Puniet si allena per il 2010

Molti piloti della MotoGP si allenano con il motocross, come anche Jorge Lorenzo che proprio allenandosi con questa specialità si è infortunato in questi giorni. Non è successo a Randy De Puniet che settimanalmente si allena con il cross insieme al connazionale Yves Demaria, professionista della disciplina. 
 

Il pilota del team LCR Honda MotoGP riesce a prepararsi fisicamente alle gare del Motomondiale con il Motocross, scoprendo così nuovi limiti personali e aumentando sempre più l’intensità di allenamento, migliorando così il proprio cardio e la preparazione fisica per queste gare.

“Yves è un ottimo amico del quale rispetto enormemente l’incredibile carriera. Quando ho deciso di allenarmi insieme a lui, diverse persone hanno trovato che fosse una collaborazione un po’ strana, che avrei potuto trovare un allenatore vero e proprio o quanto meno un ex pilota GP, ma io sapevo che Yves avrebbe potuto aiutarmi nella maniera giusta. 
 

E’ tosto, come tutti i piloti MX, e in grado di insegnarmi ad aumentare la concentrazione e a migliorare vari aspetti della guida. Considerando che tutti i piloti GP sono abituati ad allenarsi con il cross,Yves era la scelta ideale. 
 

Abbiamo pianificato insieme un regolare programma di allenamento, che includesse anche esercizi aerobici e anaerobici. Abbiamo quindi deciso i vari tipi di allenamento, la loro intensità e i tempi di recupero. Grazie all’equipaggiamento cardio e a regolari esami del sangue, è stato possibile controllare passo passo il mio stato di forma”. 
 

Dopo De Puniet ha parlato di questa collaborazione proprio Yves Demaria, che è stato iridato della categoria MX3 nel 2004, 2006 e 2007. 
 

Ho conosciuto Randy 10 anni fa, durante una gara di supermoto. Ci siamo subito trovati sulla stessa lunghezza d’onda e abbiamo cominciato ad allenarci insieme di tanto in tanto durante l’inverno. Quando, alla fine del 2008, mi ha chiesto di aiutarlo ad essere più competitivo e a migliorare la concentrazione, ho pensato che potesse essere un’esperienza utile ad entrambi. Abbiamo deciso di organizzare un programma di base che includesse anche corsa e bicicletta, oltre naturalmente al motocross, enduro e supermotard. 
 

Rispetto ad un pilota di cross, un pilota MotoGP ha bisogno di un allenamento minore. Deve cercare l’elasticità senza esagerare con la muscolatura, mentre nel motocross devi essere fisicamente molto forte, potente e molto allenato alla guida della moto. Secondo me per essere al top in qualsiasi sport devi essere in buona forma e mantenere uno stile di vita molto sano. All’allenamento va associata una buona dieta e il giusto sonno. Ma la cosa fondamentale è essere disposto a fare molti sacrifici!