MotoGP, Bagnaia fa tremare i tifosi: l’annuncio che nessuno voleva sentire

Pecco Bagnaia torna in MotoGP a pochi giorni dal serio incidente di Barcellona, e spera di far bene. Ecco le sue parole.

La MotoGP torna subito in azione in questo fine settimana, nel quale si terrà il Gran Premio dell’Emilia-Romagna e della Riviera di Rimini. A Misano ci sarà anche Pecco Bagnaia, che nelle visite del giovedì è stato dichiarato fit, ovvero idoneo a correre, un vero e proprio miracolo dopo il terribile schianto di Barcellona.

Bagnaia e le sue parole
Bagnaia nel box della Ducati (ANSA) – Nextmoto.it

Dal drammatico incidente è passata meno di una settimana, e quando tutti noi abbiamo visto la KTM passare sopra alle sue gambe, temevamo che la sua stagione fosse finita, ed invece lo vediamo subito in azione. Il campione del mondo, a parte un politrauma, non ha riportato alcuna frattura, un vero e proprio miracolo considerando il fatto che una moto da oltre 150 kg gli è passata sulle gambe.

Bagnaia arriva a Misano con la voglia di far bene, ad un anno da una strepitosa vittoria che ottenne dopo l’intenso duello con Enea Bastianini. I due vennero separati da pochi millesimi sulla linea del traguardo, con Pecco che si portò a casa una vittoria fondamentale nella corsa al titolo mondiale.

Purtroppo, Bastianini non sarà al via e dovrà essere operato, a seguito del brutto incidente che ha avuto al via di Barcellona. Di sicuro, salterà Misano, India e Motegi, ma non è sicuro che riuscirà a tornare in pista subito dopo il Gran Premio del Giappone, anche se tutti lo sperano.

Bagnaia, ecco le sue prime parole da Misano

Pecco Bagnaia è arrivato nel paddock di Misano nella giornata di giovedì, ed ha subito rilasciato un’interessante intervista ai microfoni di “SKY Sport MotoGP“. Da parte sua è arrivato un ringraziamento alla Alpinestars, che produce le sue tute, ma c’è anche la consapevolezza che essere tra i protagonisti sarà difficile.

Pecco Bagnaia torna in pista
Pecco Bagnaia in azione a Barcellona (ANSA) – Nextmoto.it

Ecco le sue parole: “Devo dire che è davvero difficile ringraziare tutti coloro che mi hanno permesso di essere qui oggi, abbiamo fatto un lavoro incredibile. Devo dire grazie ad Alpinestars, con le protezioni a gambe, spalle e schiena che hanno funzionato benissimo. Mi sono accorto che era esplosio l’airbag mentre ero ancora in volo, poi speravo che tutti mi evitassero, ma Binder non ha potuto fare niente. Ho sentito poi molto calore attorno a me, ne sono stato molto felice“.

Bagnaia ha fatto capire che non sarà facile in questo week-end: “Non mi sento di certo troppo a posto e dovrò stringere i denti, ma era così anche nel 2020 quando tornai a Misano dopo 20 giorni dalla frattura della tibia, ed è stato così anche a Jerez de la Frontera e Portimao un anno fa, quando corsi dopo una botta alla spalla“.

Rivedere in pista il campione del mondo dopo quel terribile incidente è una grande fortuna, e ci fa capire quanti passi in avanti siano stati fatti sulla sicurezza. Il vantaggio in classifica su Jorge Martin è di 50 punti, e ciò significa che non sarà chiamato a forzare troppo rischiando ulteriori spaventi.

Impostazioni privacy