Moto2: Aspar Martinez in rotta con l’Aprilia

L’inaspettato ritiro dell’Aprilia dalla moto2 ha lasciato dietro di sé uno strasico di polemiche. Parecchi team privati infatti si sono trovati improvvisamente senza una fornitura di mezzi per la prossima stagione.

Tra questi figura anche la scuderia Bancaja gestita da Jorge Aspar Martinez, che collabora con la casa di Noale da molti anni. Lo spagnolo contava da tempo su una partnership con l’Aprilia che gli avrebbe permesso di far gareggiare la sua compagine in moto2. Il prematuro ritiro però ha rovinato i pieni dell’ex pilota del motomondiale.
 
Ciò nonostane Aspar ha comunicato che non accetterà passivamente questa decisione dal momento che ritiene di essere parte lesa. Pertanto lo spagnolo ha annunciato che martedì volerà in Italia con Gino Borsoi per trovare una soluzione coi vertici del gruppo Piaggio.
 
Del resto la posta in gioco è davvero alta. Aspar infatti deve rendere conto a diverse persone del forfait dell’Aprilia. In primis ai piloti del suo team (Julian Simon e Mike Di Meglio) a cui aveva promesso una moto competitiva, ed in secundis agli sponsor che avevano puntato sulla sua scuderia alla luce della ambiziosa progettualità.
 
Per tali ragioni, il briefing che si terrà nel corso della prossima settimana avrà un’importanza cruciale. In caso di “fumata nera”, il manager valenciano sarà costretto a cercare nuove partnership per la prossima stagione. Per sua fortuna però le soluzioni di certo non mancheranno. Infatti secondo i ben informati la Moriwaki e la Suter sarebbero disposte ad offrire il proprio appoggio al team spagnolo, subentrando dunque alla “fuggitiva” Aprilia.