Moto, cosa sono e come funzionano i controlli elettronici

L’elettronica ha cambiato, radicalmente, il modo di andare in moto e le sfide nel Motorsport. Scopriamo come funziona la tecnologia a bordo delle moto moderne.

I puristi saranno pronti a storcere il naso per le migliorie tecniche che si sono raggiunte attraverso l’elettronica, ma i tempi di una guida nuda e cruda sono finiti da un pezzo. La prima svolta è arrivata con il Ride by Wire, meglio noto come acceleratore elettronico. Le moto di un tempo avevano un collegamento diretto tra l’acceleratore e le farfalle tramite un cavo. Con l’arrivo dell’iniezione elettronica i tecnici hanno cominciato ad adottare i sistemi a doppia farfalla in una prima fase per poi lanciare il controllo elettronico della farfalla.

Moto, cosa sono e come funzionano i controlli elettronici
Elettronica moto – NextMoto.it

Con l’elettronica l’erogazione avviene sempre attraverso una dose di coppia calibrata secondo le esigenze del guidatore. La mappatura del motore e il controllo di trazione cooperano insieme al Ride by Wire per avere la migliore esperienza possibile in accelerazione. Ogni sistema elettronico presenta una piattaforma inerziale e una centralina che rappresentano i punti focali.

Tutti i dati vengono inviati alla centralina che in pochi millesimi di secondo riesce ad intervenire sui parametri di accensione, iniezione ed apertura della farfalla al fine di garantire le migliori performance in assoluto.

La piattaforma inerziale, invece, consente di sapere tutto quello che avviene sulla vostra moto. Tra tutti i sensori presenti sul mezzo è quello più evoluto che misura la posizione del mezzo nello spazio, le accelerazioni, le frenate a cui si va incontro attraverso un sistema di più giroscopi e accelerometri. Il sensore va a rilevare ogni inclinazione, impennata, entità dell’accelerazione e della frenata. Questi dati vengono trasmessi alla centralina che li elabora in funzione di una strategia per la giusta erogazione del motore.

Il raggiungimento nella perfezione elettronica

Il controllo di trazione e l’ABS funzionano in modo impeccabile attraverso delle sospensioni attive. Il motore garantisce meno coppia e potenza quando la moto è inclinata in modo da consentire il giusto angolo di piega. Di piattaforme inerziali più avanzate presentano le inclinazioni a destra e sinistra e persino quelle di sbandata.

Come funzionano i controlli elettronici
Il raggiungimento nella perfezione elettronica – Nextmoto.it

Anno dopo anno i marchi di moto hanno creato dei mezzi sempre più evoluti grazie alle informazioni che sono moltiplicate. Molto del lavoro è stato fatto anche attraverso simulazioni digitali e al banco di prova che riescono a riprodurre l’effettiva guida su strada. Date una occhiata alle ragioni per cui la Ducati è al top!

Il collaudo oggi delle motociclette è molto importante e lungo affinché le varie mappature possano garantire piacere di guida e sicurezza ai centauri 2.0. L’evoluzione dell’elettronica continuerà e nelle officine si avranno gli aggiornamenti simili a quelli che arrivano sui nostri smartphone per continue modifiche a tutti gli elementi delle mappature.

Impostazioni privacy