Marquez in KTM, arriva la benedizione: l’ex MotoGP ne è certo

Si sta parlando moltissimo in questi mesi sulla situazione molto spinosa legata a Marc Marquez, con la KTM che può essere nel suo futuro.

La stagione 2023 di Marquez è al momento un disastro su tutta la linea, con la sua Honda che non gli dà modo di poter lottare per le prime posizioni. La casa giapponese infatti è ben lontana dal poter mettersi in mostra nella zona di vertice e questo per lo spagnolo è frustrante.

Marc Marquez in KTM?
La benedizione del campione per Marquez in KTM (ANSA) – nextmoto.it

Per questo motivo si sta parlando moltissimo per quanto riguarda un suo possibile addio dalla Honda, con il contratto che sta per scadere nel 2024. Qualcuno gli suggerisce di cambiare aria già alla fine di quest’anno, mentre altri sono dell’idea che dovrebbe concludere almeno l’accordo.

La situazione si sta facendo sempre di più ingarbugliata, soprattutto perché Marc al momento ha bisogno di una moto che gli dia la possibilità di lottare per le prime posizioni. Jorge Lorenzo è convinto che passerà in Ducati, ma il rapporto stretto tra la Red Bull, suo sponsor principale, e la KTM ha dato il là a una serie di voci molto interessanti.

La KTM al momento è una Scuderia in netta crescita rispetto al passato, dunque non sarebbe di certo da escludere a priori un possibile passaggio dell’otto volte campione del mondo. Si tratterebbe di una grande occasione di crescita per entrambe le pari e a quanto pare c’è chi sembra essere totalmente d’accordo con questa soluzione.

Doohan spinge Marquez in KTM: “La Ducati ha troppi piloti”

Quando parla una leggenda assoluta come Mick Doohan si deve solamente alzarsi in piedi per togliersi il cappello. L’australiano nella propria leggendaria carriera ha saputo ottenere la bellezza di ben cinque titoli Mondiali della Classe 500, tutti dal 1994 al 1998 e a bordo della Honda.

Doohan approva Marquez in KTM
La KTM può essere la giusta soluzione per Marquez (ANSA) – nextmoto.it

Per questo motivo pochi come lui conoscono il modus operandi della casa giapponese e dunque sanno consigliare nel migliore dei modi Marquez. “Il suo rapporto con la Honda è stato eccezionale, ma si tratta di un rapporto di lavoro. Il suo obiettivo è vincere in moto e al momento la Honda non è il posto migliore per lui. Lo vedrei molto bene su una KTM e per me potrebbe ben figurare.”

Dunque secondo Doohan sarebbe proprio la KTM la Scuderia perfetta per poter fare in modo che Marquez torni a riflettere di luce propria come avveniva in passato. Secondo l’oceanico è questa la soluzione migliore, considerando infatti come la Ducati non sembra essere una tappa percorribile.

Il motivo è legato al fatto che la casa di Borgo Panigale al momento ha davvero troppi piloti sotto contratto e dunque non avrebbe senso che ne aggiungesse un altro con Marquez. Per Doohan, Marc deve solamente capire quello che vuole fare in futuro, senza dover dare per forza la priorità alla Honda.

Solo nel caso in cui la casa giapponese tornasse a essere competitiva come in passato, allora potrebbe avere senso una prosecuzione del rapporto. Al momento però il divario con la concorrenza è davvero incolmabile nel breve periodo.

Impostazioni privacy