Marco Simoncelli soddisfatto della gara al Mugello

Marco Simoncelli al Mugello
Al Gp del Mugello Marco Simoncelli è stato autore di una bella gara. Partito bene è però incappato in un contatto con Aleix Espargaro dopo poche curve ritrovandosi fuori pista. Ripartito dall’ultima posizione ha rimontato terminando in nona posizione. 
 

Simoncelli ha così potuto ottenere altri punti importanti per il bilancio del team Honda Gresini, anche se ha confidato di aspettarsi un risultato migliore della nona posizione finale sul traguardo.

Con la velocità mostrata Marco Simoncelli con la sua Honda RC212V poteva ambire a lottare con Casey Stoner, il compagno di squadra Marco Melandri e Randy De Puniet per la quarta posizione. 
 

Sarà per un’altra volta ma nel frattempo seppur felice per la gara compiuta è deluso per il risultato ottenuto e per diversi punti preziosi persi in classifica. 
 

“Se non avessi fatto quell’errore al primo giro sarei stato molto avanti. Ero dietro ad Hayden quando lui ha passato Espargarò ma io non ci sono riuscito. Non c’era abbastanza spazio, ho fatto un errore di calcolo l’ho toccato e sono andato fuori pista. Però nella ghiaia non ho mollato ce lo messa tutta e sono riuscito a rientrare seppur in ultima posizione. 
 

Avevo un passo peggiore di quello di ieri ma ho notato che gli altri giravano più piano di me. Ho stretto i denti e piano piano vedevo che le loro sagome si avvicinavano, non mi sono dato per vinto e negli ultimi giri li ho superati. 
 

Sono contentissimo. Rispetto a Le Mans ho guadagnato un’altra posizione ma la cosa importante è constatare che senza quell’errore banale all’inizio avrei potuto lottare con Melandri, De Puniet e Stoner per il quarto posto.”